Ermal Meta e J-Ax: due voci e due stili diversi, due concezioni parallele di vedere la musica eppure in Un’altra volta da rischiare hanno unito i loro talenti per regalarci una delle ballate più belle di questo gelido inverno.

Il bianco ed il nero, il giorno e la notte, questi non sono altri che Ermal Meta e J-Ax: due mondi totalmente antitetici. Tuttavia, il loro primo incontro artistico ha dato vita ad una splendida eclissi totale come l’unione tra il sole e la luna. Un’altra volta da rischiare è l’anello che congiunge i due artisti, il pop ed il rap. Musica e parole si intrecciano magicamente dando vita al primo capolavoro del 2019. Da una parte abbiamo il pianoforte e la delicatezza sprigionata dal cantautore italo-albanese e dall’altra parte abbiamo gli archi che accompagnano la crudezza del rap dello zio d’Italia.

Cantano l’amore nella forma più alta che ci sia, cantano la paura ed coraggio, cantano la voglia di rischiare e giocare “perché vincere da un senso al tuo passaggio / e quando perdi il premio è che diventi un po’ più saggio”. E sta proprio lì il punto, in queste barre cantate con rabbia da un J-Ax che si oppone con violenza alla dolcezza delle parole quasi sussurrate da Ermal Meta un attimo prima. Un passo che rivela la verità del brano, che sprigiona la consapevolezza di sé, perché anche quando perdiamo siamo in grado di rialzarci ed affrontare nuove esperienze, anche se ci si sente sempre come la prima volta, vulnerabili e spaventati, perché “c’è ancora tutto da imparare” e perché “c’è ancora un sogno da sognare”.

Il singolo Un’altra volta da rischiare, in rotazione radiofonica da venerdì 4 gennaio, sarà presente anche nella nuova edizione dell’album di Ermal Meta “Non Abbiamo Armi. Il Concerto”, in uscita il prossimo 25 gennaio. Il cantautore, infatti, ha deciso di pubblicare un DVD del concerto del 28 aprile al Mediolanum Forum di Assago a Milano. All’interno, oltre alle immagini del live, troveremo anche un cd con due brani inediti, tra cui quello duettato con J-Ax.