Anthony Kiedis, rissa sfiorata allo Staples Center dei Lakers

Red Hot Chili Peppers: Anthony Kiedis allontanato dallo stadio durante la partita dei Lakers.

Quando si parla di sport, si sa, la passione può essere davvero trascinante, tanto che le vittorie e le sconfitte si prendono sul personale. E’ sicuramente il caso di Anthony Kiedis, rinomato fan dei L.A. Lakers insieme a Flea e ai Red Hot Chili Peppers tutti. Lo scorso 21 Ottobre il cantante della band si è fatto un po’ troppo prendere la mano, lasciandosi andare a commenti ad alto volume e qualche dito medio che gli sono costati l’allontanamento dallo Staples Center, durante la partita d’esordio di LeBron James con la squadra. Kiedis aveva empaticamente partecipato alla lite scoppiata nel finale fra Rondo e Chris Paul -e  Ingram istigatore- con tanto di pugni e urla. Il cantante ha dovuto abbandonare lo stadio con la faccia cupa e con visibile disappunto.

anthony kiedis, flea, red hot chili peppers, lakers

Il frontman è stato poi difeso dal suo bassissa e cofondatore della band- Flea – che sul suo profilo Instagram scrive:
Alla partita dei Lakers ieri sera ero con il mio caro fratello – ha scritto il musicista nel post – è finita male ma io sono comunque molto soddisfatto, grazie alla bellezza di questa partita, con persone che giocano davvero ad alti livelli, comunicando cerebralmente, fisicamente, spiritualmente, emotivamente e telepaticamente. Amo davvero il basket, con tutto il mio cuore”.

Fabiana CriscuoloFabiana Criuscuolo

Social Addicted. Sceneggiatrice su Whatsapp. Esperta in drammi sentimentali, pizze, panini e piadine. Sempre in bilico fra le due passioni: la ricerca scientifica e il giornalismo. Penna cinica del web appassionata di musica, arte e viaggi.

2018-10-22T15:59:44+00:00 22 ottobre 2018|News|0 Commenti