Videointervista a Il Pagante: il nuovo disco DEVASTANTE fuori oggi

di Paola Pagni

Da oggi in tutti gli store digitali e nei negozi tradizionali in formato CD e Vinile “DEVASTANTE”, il nuovo album de IL PAGANTE, il progetto formato da Roberta Branchini, Federica Napoli e Eddy Veerus.

La title track “DEVASTANTE” featuring M¥SS KETA sarà anche il nuovo singolo, disponibile per la programmazione radiofonica da domani, 21 gennaio.

“DEVASTANTE”, il terzo album de IL PAGANTE in 13 anni di carriera (10 dal primo singolo pubblicato), contiene in tutto 11 tracce:

  1. Gente de La Mañana”
  2. Se Fem?”
  3. Portofino
  4. Open Bar” feat STASH
  5. Italiani a Londra” feat. J-AX
  6. Smart Working
  7. La Grande Bellezza” feat. CARL BRAVE
  8. Un Pacco per te” feat. LORELLA CUCCARINI
  9. No va be” feat. VEGAS JONES & CHADIA RODRIGUEZ
  10. San Siro” feat JAKE LA FURIA
  11. Devastante” Feat M¥SS KETA

DEVASTANTE”, pubblicato in licenza esclusiva Believe Artist Services, arriva a tre anni di distanza dal precedente album “Paninaro 2.0” (che aveva debuttato nella Top10 della classifica italiana) e raccoglierà anche gli ultimi tre successi pubblicati da IL PAGANTE ossia “OPEN BAR” (certificato platino), “PORTOFINO” (due volte platino) e “UN PACCO PER TE”, il singolo inedito firmato da IL PAGANTE con la partecipazione straordinaria dell’icona della Tv italiana, e non solo, LORELLA CUCCARINI.

Parlando dei brani del disco, Eddy, Federica e Roberta hanno raccontato: “DEVASTANTE non vuole essere un concept album, anche se ancora una volta fotografa un momento esatto della società del nostro paese, le sue manie e le sue debolezze, ma nasce dalla volontà di raccogliere brani scritti e pensati durante un lungo periodo. DEVASTANTE ci è sembrato il titolo più giusto per raccogliere questi brani, queste storie”.

La nostra chiacchierata con Eddy, Federica e Roberta la trovate qui sotto:

Raccontare il PAGANTE per cercare di far comprendere a chi non li conosce il loro valore e significato può sembrare una sfida ma basta leggere i titoli dei loro successi per capire che davanti a noi non ci sono solo 3 milanesi ma un vero e proprio team di creativi e comunicatori che hanno scelto la via dell’ironia (e dell’autoironia) e della musica per raccontare, negli ultimi 13 anni, la loro generazione, fotografando perfettamente vizi e virtù, sogni e manie.

0

Potrebbe interessarti