Le 5 canzoni di Natale da ascoltare durante le feste

di Dalila Giglio

Il Natale si avvicina, con tutto il suo carico di restrizioni imposte dalla pandemia, e con esso le canzoni natalizie, che tanti dichiarano di non amare ma che, in fondo in fondo, un po’ piacciono a tutti, anche a quelli che non lo ammetterebbero nemmeno sotto tortura.

Oltre agli intramontabili classici, c’è un nutrito numero di brani dedicati al Natale che potranno allietare le vostre giornate di festa, facendovi meglio tollerare il coprifuoco e i mancati spostamenti fuori città: di seguito ci permettiamo di suggerirvene alcune.

“Can’t stop Christmas” – Robbie Williams

“Niente fermerà il Natale”, anche se “Babbo Natale è sulla slitta a due metri di distanza”: l’ex Take That firma un singolo votato a essere la perfetta colonna sonora di questo anomalo Natale pandemico che, sostiene il cantante, a dispetto di tutto sarà un giorno di festa, nonchè un giorno nel quale sarà possibile tornare a credere.

Il brano fa parte della versione deluxe di “The Christmas Present”, l’album natalizio che l’artista britannico ha pubblicato lo scorso anno.

Nonostante i contenuti siano impegnativi, la canzone risulta musicalmente allegra e spensierata: da ascoltare quando ci si vuol regalare un momento di brio natalizio.

“Christmas Time (don’t let the bells end)” – The Darkness

Il brano, del 2003, è una godibile “parodia” delle tradizionali canzoni natalizie e suona benissimo ancora oggi. In tema natalizio sarà anche lo show che la band terrà in streaming qualche giorno prima di Natale e che finirà in un album la cui uscita è prevista nella primavera del 2021.

“Christmas lights” – Coldplay

Una canzone tanto bella e dolce quanto straziante, che racconta della solitudine di un uomo rimasto senza la sua Lei che vaga per le strade di Londra illuminate a festa, rivolgendo alle luminarie la sua disperata preghiera e la speranza che possano far tornare da lui la sua amata.

Perché il Natale non è solo giubilo e convivio, ma anche afflizione e mestizia, per i cosiddetti “ultimi” della società e per tutti coloro che non hanno qualcuno con cui condividere le giornate di festa, ai quali non bisognerebbe dimenticare di rivolgere un pensiero.

“Christmas Time” – The Smashing Pumpkins

Si tratta di un pezzo natalizio non troppo noto, nonostante la sua gradevolezza, facente parte di una compilation natalizia uscita nel 1997, “A very special Christmas 3”, i cui proventi sono stati devoluti alla Special Olympics, l’associazione sportiva internazionale che, ogni quattro anni, organizza i “Giochi Olimpici Speciali “per gli atleti con disabilità intellettiva.

La voce di Billy Corgan accompagna dolcemente le melodie tipicamente natalizie del brano, rendendolo piacevole e sognante: quasi una ninna nanna.

“The season’s Upon Us”Dropkick Murphys

In questo travolgente pezzo del 2013, uno dei membri del popolare gruppo punk rock celtico, fa un ritratto poco edificante della sua sgangherata famiglia estesa, raccontandone le vicissitudini natalizie e rincuorandosi al pensiero che il Natale arrivi solo una volta l’anno.

Il risultato è, nel complesso, spassoso, e fa venir voglia di alzarsi da tavola a smaltire gli eccessi dimenandosi al ritmo di musiche con sonorità molto irish.

0

Potrebbe interessarti