Prosegue anche quest’anno, e siamo oramai alla sua quindicesima edizione, il viaggio alla ricerca della musica d’autore di qualità del Premio Poggio Bustone. Appuntamento il 30 agosto alle 22.00 sul palco di Rieti cuore piccante: un grande palco per un grande festival. A condurre la serata il suo direttore artistico Maria Luisa Lafiandra, energica madrina di un festival che da anni porta avanti un’autentica grande passione per indipendenti ed emergenti

Gli artisti di questa edizione saranno Edoardo Borghini da Livorno con Ci riproviamo, ci ricaschiamo; Edoardo Pupilli da Foligno con Pi-greco erre 3; la veronese Fabrizia Gurrado con la sua I fiori non si calpestano; Giuseppe D’Amati di Taranto con Passo dopo passo; Massimo Comencini da Torri del Benaco (provincia di Verona) con Poi d’improvviso l’inverno fiorì; Stefano Accetta con Gad – Alieno Viola (Palermo); e Stefano Bruno da Milano con Italia turrita. Oltre al brano proprio, come tradizione, i finalisti usciti dalle selezioni di giugno presenteranno anche un omaggio a Lucio Battisti, originario di Poggio Bustone, a ventun’anni dalla sua morte

Fra gli ospiti della serata Marco Testoni a cui verrà assegnato il tradizionale Premio della Personalità Artistica 2019: musicista, compositore e music supervisor per il cinema, una carriera a doppio filo con il mondo delle immagini e della multimedialità. Ma soprattutto un artista con un fortissimo legame con il territorio reatino e con il Premio Poggio Bustone: già Ambasciatore del Mompeo in Corto, più volte giurato e Presidente di Giuria al Premio Poggio Bustone, ha anche supportato nella loro attività artistica alcuni degli artisti vincitori del Premio.

Durante la serata salirà sul palco – accompagnato dai suoi amati handpan – con l’Aureo Orchestra, composto, oltre che da Marco Testoni, da Sabrina Zunnui.

Fra gli ospiti della serata anche i giovanissimi ABC Positive, amici oramai da un paio d’anni del Premio che ogni anno, su questo palco, tornano per fare il punto e aprire lo sguardo su nuove avventure musicali: Vanessa Casu (voce e chitarra acustica), Michele Balducci (chitarra elettrica), Gaia Antinelli (basso). Con la recente aggiunta di Francesco Pepe (batteria).

In giuria ci saranno: Marco Testoni (music supervisor, compositore), Anita Perrotta (music coordinator, RTI), Sabrina Zunnui (cantante), Guido Benigni (musicista), Emma Biscetti (poetessa, artista), Amalia Mancini (scrittrice e esperta di Lucio Battisti).