Dopo un anno di stop, anticipato dal singolo „La vita è una” arriva finalmente „L’amore mio non more”, quarto lavoro in studio del gruppo rock folk romano Il muro del canto. Il disco, pubblicato da Goodfellas, sarà disponibile dal 19 ottobre. Sono state annunciate anche le prime date del tour invernale.

Il muro del canto hanno debuttato nel 2010 con il singolo „Luce mia”. Il 2012 è l’anno dell’uscita del loro primo album intitolato „L’ammazzasette”, che ha ottenuto ottime recensioni della stampa, sia nazionale che specializzata. Nello stesso anno la band partecipa alla compilation „Mamma Roma Addio”. „Ancora ridi”, secondo disco del gruppo esce nel 2013. Un anno dopo viene pubblicato un 7 pollici prodotto da Hellnation con lato A „Vivere alla grande” (inedito) e lato B „Le Mantellate” (cover della canzone di Giorgio Strehler). Successivamente, nel 2016, esce „Fiore de niente”. Nel 2017 il brano “7 vizi Capitale”, cantato dalla band insieme a Piotta, viene scelto come la sigla di coda della serie televisiva Suburra.

Tradizioni popolari che si uniscono alle influenze rock e dark. Voce struggente, profonda, forte e inconfondibile di Daniele Coccia, che interpreta i testi originali, incentrati sull’amore, sulla morte e sulla vita. La band composta da Alessandro Pieravanti (voce narrante e percussioni), Ludovico Lamarra (basso elettrico), Eric Caldironi (chitarra acustica e pianoforte), Giancarlo Barbati Bonanni (chitarra elettrica e cori) e Alessandro Marinelli (fisarmonica). Insieme creano un progetto musicale unico, una „voce popolare senza tempo”.

„La vita e una”, singolo che anticipa l’uscita del nuovo disco, pubblicato lo scorso luglio, è un inno alla vita. Parla di infanzia, della vita quotidiana, di coraggio e di quanto sia duro ma fondamentale impegnarsi per ottenere un riscatto sociale. La band ha voluto sottolineare l’importanza di progetti sportivi e sociali. Per questo il video del singolo è ambientato nella Palestra Popolare del Quarticciolo e racconta la vera storia di Fabrizio Troya, un giovane pugile e del suo allenatore Emanuele Agati. Nei panni del custode della palestra, con una partecipazione straordinaria, c’è Marco Giallini: attore romano conosciuto dal grande pubblico grazie al suo ruolo de “Er Terribile” in Romanzo Criminale.

Il muro del canto ha annunciato anche le prime date del tour di presentazione del nuovo disco. Il gruppo romano si esibirà 16.11 ad Asti, 17.11 a Settimo Torinese, 24.11 a Modena, 29.11 a Milano, 30.11 a Padova, 01.12 a Brescia e 08.12 a Imperia. Le date sono in continuo aggiornamento.

A noi non resta altro che aspettare l’uscita di „L’amore mio non more” ricordando sempre che „La vita è una” e sperando di sapere presto anche una data „in casa” ovvero nella nostra amata Roma.

Justyna Alicja Roslon