Birdy, photogallery del live al Fabrique di Milano

di InsideMusic

Dopo aver rinviato il tour europeo, a causa della persistenza delle restrizioni Covid, Birdy è arrivata finalmente in Italia, giovedì 20 aprile al Fabrique di Milano.

Qui la cantautrice britannica ha presentato il quarto disco di inediti: «Young Heart», uscito nell’aprile 2021. Si tratta, a detta della stessa artista, di un «breakup album», nato sulle ceneri di una relazione sentimentale naufragata che le aveva provocato un blocco creativo. Composto tra l’India e la California, guarda alla musica di Etta James e Nina Simone.

Photogallery a cura di Pamela Rovaris

Birdy

Birdy, scoperta all’età di 12 anni, ha accumulato 3.3 miliardi di streams in tutto il mondo, 1 miliardo di visualizzazioni su YouTube, 8.7 milioni di ascoltatori mensili su Spotify ed ad oggi ha venduto 4.7 milioni di album. Ha ottenuto 21 dischi di platino in tutto il mondo, è stata nominata per un Brit Award e ha raggiunto il n.1 nella classifica degli album in diversi paesi del mondo tra cui Regno Unito, Usa, Australia, Belgio, Olanda ed altri. La sua appassionata fanbase comprende 8.1 milioni di persone sui social media e l’ha vista raggiungere il sold out in molti luoghi prestigiosi come la Roundhouse di Londra, l’hammersmith Apollo (2 volte), la Sydney Opera House, la Albert Hall di Manchester e lo Sheperd’s Bush Empire, ed esibirsi in occasioni importanti come i Bafta Awards e la Cerimonia d’Apertura delle Paralimpiadi di Londra 2012. Come testimonial Birdy è stato il volto della campagna REDValentino del 2017 e della GAP’s “Lived In” fotografata da David Sims. Artista molto incline alle sincronizzazioni, Birdy ha scritto canzoni per film per cinema e tv tra cui The Hunger Games (2012), Brave di Disney Pixar (2012), The Fault in Our Stars (2014) e The Edge of Seventeen (2016)

0

Potrebbe interessarti