WOMEN FOR FREEDOM IN JAZZ: Nilza Costa e Daniele Santimone

di Redazione Web

La voce calda e ancestrale di Nilza Costa e la chitarra ipnotica e a tratti percussiva di Daniele Santimone saranno protagoniste della serata di giovedì 10 agosto all’Hotel Carlton di Venezia per Women For Freedom In Jazz con il concerto “Uma Viagem Na Bahia”.

Il duo nasce dalla volontà di esprimere le sonorità dense ed evocative della musica baiana, sorgente primaria della musica popolare brasiliana, in un contesto intimista e aperto all’interplay.

Si muove tra composizioni originali, brani dei grandi compositori di Bahia e brani della tradizione popolare afro-brasiliana.

WOMEN FOR FREEDOM IN JAZZ

L’ Hotel Carlton On The Grand Canal, con la rassegna Women For Freedom In Jazz, sostiene Women for Freedom (www.womenforfreedom.org), un’organizzazione umanitaria con progetti in 7 paesi del mondo (Italia,  Bolivia, India, Camerun, Nepal, Togo, Romania) con l’obiettivo di aiutare donne e bambini a raggiungere il pieno godimento dei diritti fondamentali, offrendo protezione, educazione, assistenza e riabilitazione alle vittime di traffico umano, sfruttamento sessuale, violenza e povertà e promuovendo una cultura del rispetto.

L’accesso al concerto è con cena obbligatoria, scegliendo ciò che si preferisce tra le specialità del menu alla carta, oppure approfittando dell’offerta dedicata esclusivamente a questa iniziativa: antipasto, primo piatto, secondo piatto, un calice di vino e acqua minerale a 40 euro.

PRENOTAZIONI: 

Hotel Carlton On The Grand Canal

tel. 0412752200 

info@carltongrandcanal.com

BIO

Nilza Costa è una cantante e autrice/compositrice brasiliana di Salvador (Bahia), città che si affaccia sulle coste dell’Oceano Atlantico e fortemente influenzata dalle tradizioni “afro”.

La passione per la musica le viene trasmessa dalla nonna materna (di origine afroindigena) che accompagnandola alle feste Candomblé le permette di avvicinarsi alla cultura Yoruba, religione afro brasiliana, basata sul culto degli Orixas, divinità appartenenti originariamente alla mitologia dei popoli dell’ Africa Occidentale.

In Brasile inizia ad esibirsi come solista del coro della Chiesa di San Lazzaro di San Salvador di Bahia.

Ma il suo percorso artistico comincia a dare i primi frutti in Italia, dove si trasferisce nel 2006. Qui approfondisce lo studio di canto con Beatrice Sarti, artista fiorentina specializzata nel canto posturale.

La particolarità di Nilza Costa è unire i ritmi ancestrali d’Africa con le forme tradizionali della cultura musicale e religiosa brasiliane (quali il Candomblé, la Capoeira, Samba Duro, Maculel ê e la Cantigas de Roda), trasfigurandoli nel suo canto in un linguaggio artistico estremamente originale e improvvisativo.

Queste tradizioni che provengono da tempi e luoghi diversi dal mondo, sono da lei filtrate con una spiccata attitudine sincretica grazie anche al contributo di musicisti jazz, dei quali si avvale sia nella produzione che nei concerti.

Daniele Santimone

Diplomatosi al “Berklee College of Music” di Boston e al Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo, ha collaborato sia in studio che dal vivo con diversi musicisti di rilievo nel panorama jazzistico nazionale e internazionale tra cui Giulio Capiozzo, Ares Tavolazzi, Marco Tamburini, Jimmy Owens, Billy Hart, Cameron Brown, Joe Magnarelli, Jesse Davis, Karl Potter, Roberto Gatto, Marcello Tonolo, Pietro Tonolo, Flavio Boltro, Dario Deidda, Fabrizio Bosso, Gabriele Mirabassi e moltissimi altri.

Si è esibito in importanti jazz club e festival a livello internazionale come il North Sea Jazz Festival, Blue Note (NY), Umbria Jazz Winter, Jazz Club il Torrione, Veneto Jazz. Attivo in diversi ambiti stilistici (funk, r&b, mpb, musica d’autore) ha collaborato con artisti di diversa estrazione quali Eumir Deodato, Pee Wee Ellis, Patrizia Laquidara, Gian Maria Testa, Mario Biondi, Jarrod Lawson.

La sua discografia comprende lavori come sideman e leader. Docente su cattedra di Chitarra Jazz presso il Conservatorio “C. Pollini” di Padova fino al 2020, dall’anno accademico 2020/2021 è in servizio presso il Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara dove è titolare della cattedra di Chitarra Jazz. Dirige da diversi anni la Sarti Big Band ensemble jazz della Scuola di Musica “G. Sarti” di Faenza.

0

Potrebbe interessarti