Sono stati ufficializzati i quattro coach di The Voice of Italy 2019. Il talent musicale di Raidue riparte il prossimo 16 aprile con la sesta edizione completamente rinnovata rispetto al passato e che vede Simona Ventura al timone, dopo otto anni di assenza dalla Rai.

E’ stata la stessa conduttrice che via social ha reso noti i nomi dei giudici:

“Habemus giuriam! È con grande soddisfazione che annunciamo gli attesissimi 4 coach di The Voice of Italy. Ai già ottimi Elettra Lamborghini, Gué Pequeno, Morgan, si aggiunge Gigi D’Alessio. Quattro artisti e quattro modi di intendere la musica complementari, ma diversi. Ora sì che la musica torna a battere su Rai2″.

Elettra Lamborghini, Gué Pequeno e Morgan erano nell’aria.  La vera sorpresa è stato il nome di Gigi D’Alessio. Il cantante partenopeo ha chiuso definitivamente “il caso” Sfera Ebbasta. In un primo momento, infatti, era stato chiamato il trapper per ricoprire il ruolo di giudice ma poi scartato per via delle tante polemiche (legate alla tragedia nella discoteca di Corinaldo). Nel poker di nomi, l’unico che ha già ricoperto il ruolo di giudice in un talent è Morgan, ovvero Marco Castaldi, e quindi sa come muoversi nel talent.

Il cast di The Voice of Italy 2019, dunque, è al completo, mancano adesso i giovani artisti che andranno a comporre i team dei giudici. E la Rai fa sapere che sono ancora aperti i casting sia per solisti che per formazioni musicali fino a tre elementi. Per partecipare occorre avere 16 anni e mandare due tracce audio in formato mp3, una cover in italiano e una in inglese.