Targhe Tenco 2018, svelati i nomi dei finalisti: presenti Motta e i The Zen Circus.

Sono stati annunciati i finalisti dell’edizione 2018 delle Targhe Tenco, riconoscimento che dal 1984 premia i migliori dischi italiani di canzone d’autore pubblicati durante lo scorso anno.

Sei le categorie presenti quest’anno: “Canzone Singola”, “Disco In Assoluto”, “Disco In Dialetto”, “Opera Prima”, “Interprete Di Canzoni” ed “Album Collettivo A Progetto”.

La giuria ha espresso il proprio voto per ciascuna delle sei sezioni in cui il premio è suddiviso, generalmente composte da cinquine ma, per via di alcuni ex-aequo, talvolta allargate a più nomination.

Al’inizio di luglio, dopo una seconda votazione, verranno proclamati i vincitori di ognuna delle sei categorie, i quali riceveranno la targa durante la Rassegna della Canzone d’Autore (Premio Tenco 2018), in programma al Teatro Ariston di Sanremo dal 18 al 20 ottobre.

 

Ecco tutti i finalisti delle Targhe Tenco, per ciascuna delle sei categorie:

 

Disco in assoluto

Filippo Andreani (Il secondo tempo)

Alessio Bonomo (La musica non esiste)

Mauro Ermanno Giovanardi (La mia generazione)

Ermal Meta (Non abbiamo armi)

Mirkoeilcane (Secondo me)

Motta (Vivere o morire)

The Zen Circus (Il fuoco in una stanza)

 

Album in dialetto

Francesca Incudine (Tarakè)

La Maschera (ParcoSofia)

Peppe Lanzetta (Non canto, non vedo, non sento)

Elena Ledda (Làntias)

Otello Profazio (La storia)

 

Opera prima

Giuseppe Anastasi (Canzoni ravvicinate del vecchio tipo)

Francesco Anselmo (Il gioco della sorte)

Dunk (Dunk)

Andrea Poggio (Controluce)

Paola Rossato (Facile)

 

Interprete di canzoni

Fabio Cinti (La voce del padrone – un adattamento gentile)

Patrizia Cirulli (Sanremo d’Autore)

Corsi / Alloisio (Luigi)

Grazia Di Michele (Folli Voli)

Marco Rovelli (Bella una serpe con le spoglie d’oro)

 

Canzone singola

Ginevra Di Marco (Ninna nanna in fondo al mare)

Alessio Lega (Ambaradan)

Mirkoeilcane (Stiamo tutti bene)

Motta (Mi parli di te)

Motta (Vivere o morire)

The Zen Circus (Catene)

The Zen Circus (Il fuoco in una stanza)

Agnese Valle / Pino Marino (Come la punta del mio dito)

 

Album collettivo a progetto

Ama chi ti ama

Cantautori per Amatrice

Ko computer

La bellezza riunita

Voci per la Libertà “Una canzone per Amnesty”

 

A cura di Lorenzo Scuotto

Lorenzo Scuotto

Partenopeo DOC classe 1995 con una spiccata passione per lo sport e per la musica. Assiduo frequentatore di concerti, live reporter a tutto tondo, si occupa anche di recensioni ed interviste. Nel tempo libero si diletta a suonare la tastiera da autodidatta.

2018-06-22T22:12:23+00:00 22 giugno 2018|News|0 Commenti