Subsonica live a Pistoia: photogallery e live report

di Paola Pagni

Storytellers – Suoni d’Autore” è la rassegna che sta animando il mese di luglio in Piazza Duomo a Pistoia. Una rassegna incentrata sull’esplorazione dei tanti linguaggi che la musica italiana ha sviluppato negli ultimi quarant’anni per raccontare storie ed emozionare il pubblico. In particolare i concerti in programma presentano autori di canzoni tra mainstream, rock, indie, rap e soul, tra vari stili e diversi approcci generazionali.

Ieri è stata la volta dei Subsonica, che hanno infiammato Piazza Duomo con un live straripante di energia incontenibile, così tanto che è stato letteralmente impossibile per i presenti restare seduti fino alla fine.

Un travolgente escursus attraverso tutta la storia artistica del gruppo di Torino, ha trascinato letteralmente la platea giù dalle sedie.

Un Samuel Romano in ottima forma, sia vocale che fisica, ha fatto rivivere Piazza Duomo come ai vecchi tempi.

Il concerto si è aperto con Come se, Funk star, Cose che non ho, Istantanee e Onde Quadre: cronologicamente impeccabile, il Subsonica fanno assaporare al pubblico la magia degli inizi.

Emozione palpabile ovunque, ovazioni liberatorie tenute ferme fin troppo tempo: esecuzioni perfette, forse anche meglio che di 20 anni fa.

Si prosegue con un balzo temporale in avanti con Radio Estensioni e Jolly Roger ; poi si torna indietro con Abitudine, tra i pezzi più coinvolgenti della serata, e Giungla Nord.

Oscillazioni temporali ed emotive che dopo una breve pausa ci portano uno dei brani più belli della band: Istrice.

Presentata da Boosta (Davide Dileo) come canzone d’amore, che è quello che in effetti è, ha portato i presenti a liberarsi delle sedie per la prima volta: da li in poi è stato praticamente impossibile tornare nei ranghi.

Si susseguono così Incantesimo, Eva Eva, I cerchi degli alberi, Bottiglie Rotte.

Arriva poi una strepitosa Up Patriots to Arms, omaggio al grandissimo Franco Battiato, definita ironicamente da Samuel: ” è la nostra svolta rock ca***!!”. Da quel momento in poi la piazza di è liberata di ogni remora, tutti in piedi ovunque, saltando davanti propri posti ; adrenalina strabordante dal palco, band ai massimi livelli di energia.

Il Centro della Fiamma, Nuova Ossessione, Strade e Sole silenzioso ci preparano al finale di concerto, arrivato con quello che forse è il brano più popolare della band: Tutti i miei sbagli.

Finisce così, col pubblico alla transenna e l’inchino dei Subsonica, felici e forse ancora increduli che tutto questo stia accadendo di nuovo.

Pistoia Storytellers prosegue fino al 15 Luglio :

Sabato 10/07 MOTTA + LUCIO CORSI + ApiceDomenica 11/07 GHEMONLunedì 12/07 FRANCESCO DE GREGORIMartedì 13/07 FRAH QUINTALE + VENERUSMercoledì 14/07 IOSONOUNCANEGiovedì 15/07 DIODATO

Il tour dei Subsonica, imperdibili, anche, le date QUI

0

Potrebbe interessarti