Hai gli occhi di tuo padre
la bocca di tua madre
sul tuo viso loro due stanno ancora insieme

Ti ha distrutto l’amore
è il mio stesso veleno
26 lettere e ancora non ci chiamiamo
è un dolore di lusso il tuo
scritto di inchiostro nero
che getti sopra i vetri se non ti piace
ciò che vedi

Non preoccuparti amore mio
esisti tu esisto solo io
ci rinnegano
ci lapidano
e noi con quelle pietre
costruiremo una parete

Nella buona cattiva sorte
io l’amerò, l’amerò fino alla morte
Nella buona cattiva sorte
io l’amerò, l’amerò fino alla morte
fino alla morte fino a che
fino alla morte fino a che
non finirà
fino alla morte fino a che
fino alla morte fino a che
fino alla morte finirà

Fino alla morte finirà

E ora baciami forte
tra i dipinti al museo
mentre urli “sei cambiato”
e io rispondo “non è vero”

E’ un amore di lusso il mio
scritto di paura e di lacrime
ho l’ossessione per il sapore del dolore

Tu vuoi scegliere per mestiere
e diventare il mio carceriere
non capisco qual è il trucco
ma capisco qual è il piano
controllare da lontano

Nella buona cattiva sorte
io l’amerò, l’amerò fino alla morte
Nella buona cattiva sorte
io l’amerò, l’amerò fino alla morte
fino alla morte fino a che
fino alla morte fino a che
non finirà
fino alla morte fino a che
fino alla morte fino a che
fino alla morte finirà

Baciami, fino a quando vuoi
baciami, come se l’avessimo inventato noi
prendi me, con ogni mia ferita
prendi me, come per tutta la vita

Nella buona cattiva sorte
io l’amerò, l’amerò fino alla morte
Nella buona cattiva sorte
io l’amerò, l’amerò fino alla morte
fino alla morte fino a che
fino alla morte fino a che
non finirà
fino alla morte fino a che
fino alla morte fino a che
fino alla morte finirà