Wendy Dio, moglie e manager di lunga data di Ronnie James Dio, ha confermato che c’è l’intenzione di girare un documentario che copra la carriera di Dio, dai suoi primi giorni con ELF al suo progetto finale, Heaven & Hell. Wendy ha raccontato a The Metal Voice durante l’evento della Hall Of Heavy Metal History dello scorso Mercoledì (23 gennaio) al Marriott Delta Garden Grove ad Anaheim, in California:

“Il documentario partirà dalla sua infanzia. Ho tantissime foto, molti vecchi video, ci saranno cose che la gente non ha mai visto “.

Wendy ha aggiunto che lei sta “intervistando le persone” sulla produzione del documentario, che sarà distribuito via BMG.

Meglio conosciuto per il suo lavoro con Black Sabbath, Rainbow, Ronnie James Dio è morto di cancro allo stomaco il 16 maggio 2010 all’età di 67 anni. A pochi mesi dalla sua morte, MTV Books ha annunciato l’intenzione di rilasciare il suo memoriale, che a il tempo si sarebbe chiamato “Rainbow In The Dark: L’autobiografia di Ronnie James Dio“.

Alla domanda sullo stato del libro, di cui erano stati scritti tre quarti prima della morte del cantante, Wendy ha detto a The Metal Voice:

“Sto collaborando con Mick Wall, che ha conosciuto Ronnie molto bene. L’ho incontrato spesso e lo completeremo sicuramente quest’anno “.

Wendy ha anche parlato dei piani di tour per l’ologramma di Ronnie James Dio, creato da una società chiamata Eyeillusion e debuttato al Wacken Open Air festival nell’agosto 2016 di fronte a più di 75.000 fan.

“Abbiamo un nuovo ologramma che stiamo sviluppando. Sarà fantastico”, ha detto. “In realtà spero sia pronto per 4 febbraio, e speriamo di fare un tour con questo probabilmente da maggio in poi.”

La produzione di ologramma di Dio utilizza l’audio delle esibizioni dal vivo di Ronnie durante la sua carriera, con la band Dio Disciples, che era composta da Simon Wright alla batteria, Craig Goldy alla chitarra e Scott Warren alle tastiere, insieme a Bjorn Englen al basso. Appariranno anche con loro l’ex cantante dei Judas Priest  Tim “Ripper” Owens e l’ex frontman dei Lynch Mob Oni Logan.

Dopo che la corsa iniziale di sette date del tour è stata completata a dicembre 2017, l’ologramma di Ronnie sta subendo “alcuni cambiamenti” prima del lancio della tappa successiva del tour mondiale “Dio Returns”.

Wendy, che è membro del team di Eyellusion, in precedenza ha detto che le persone che criticano l’ologramma di Ronnie James Dio dovrebbero almeno vederlo di persona prima di trovarlo sgradevole. “Non deve essere criticato senza essere stato prima visto. E ‘fatto con amore, la band ama questo tipo di esibizione e vogliamo solo mantenere vivo il ricordo e la sua musica di Ronnie”.