Riprende il “Villa Ada incontra il mondo” con Spiritual Front + Ministri [Photogallery]

Uno degli appuntamenti dell’estate romana più graditi, “Villa Ada-Roma incontra il mondo”, nato nel 1993, compie un quarto di secolo, ma si prepara, come ogni anno a regalare emozioni, nonostante una partenza non proprio delle migliori. Le vicende giudiziarie in merito a questo festival ci hanno tenuti tutti col fiato sospeso fino all’effettiva espressione del Tar che ha nominato una Commissione esaminatrice del Bando sull’Estate Romana 2017/2019 la quale ha confermato la graduatoria del bando nel punto su cui era stata chiamata a esprimersi, prima della sospensione degli eventi. Una buona notizia per tutta la città e per tutti coloro che amano questo Festival, grazie alla riconferma del valore della proposta artistica e culturale della manifestazione. Non sarà un’edizione semplice, viste le difficoltà dettate dalla sospensione di alcune date, ma non ci arrendiamo e ce la metteremo tutta affinché “Villa Ada Roma Incontra il Mondo” rimanga il festival più amato di e da questa città. Abbiamo ancora tanto da imparare e molto da migliorare.” rassicurano gli organizzatori. Intanto l’evento è ripartito ieri sera con due headliner del panorama alternative rock: Spiritual Front + Ministri.

I primi sono una band romana attiva musicalmente dal 2000 con uno stile unico, definito a cavallo tra pop decadente mitteleuropeo ed un sound/visual vintage con continui richiami al cinema italiano d’autore e non solo (non a caso l’ultima compilation a cui la band ha partecipato è stata proprio quella del tributo a Pier Paolo Pasolini, ma i testi degli Spiritual Front sono un continuo omaggio anche al cinema internazionale con citazioni da Fassbinder a Scorsese e molti altri).

Gli Spiritual Front sono: Simone Salvatori (Voce, chitarra e creatore di Spiritual Front), Federico Amorosi (ex-bassista storico dei Daemonia di Claudio Simonetti il celebre compositore delle colonne sonore di
Dario Argento, al basso), Andrea Freda (Batteria), Giorgio Maria Condemi (Chitarre).

I Ministri con il loro Fidatevi Tour, reduci da un sold out all’Alcatraz di Milano e non solo, giungono ieri sera anche a Villa Ada per presentare al pubblico il nuovo album di inediti “FIDATEVI” (Woodworm/Artist First), oltre a eseguire i suoi più grandi successi. A proposito del tour, i Ministri affermano: «La tecnologia, nei dischi e nei concerti, sta dando possibilità incredibili a chiunque voglia far musica e dir la propria – ed è una cosa bellissima. Ma il fatto, com’è ancora per noi, di salire su un palco e sapere che tutto, ma veramente tutto quello che succederà, dipende solo dalle tue dita e dalla tua voce, sapere che dopo un attimo esisterà quello che un attimo prima non esisteva, e che nonostante i tuoi sforzi di controllarlo sarà sempre diverso da quello che avevi previsto, be’ questo non c’è tecnologia che lo possa restituire. Difatti si chiama anche, semplicemente, vita.»

A cura di Pasquale Colosimo

Fabiana CriscuoloFabiana Criuscuolo

Social Addicted. Sceneggiatrice su Whatsapp. Esperta in drammi sentimentali, pizze, panini e piadine. Sempre in bilico fra le due passioni: la ricerca scientifica e il giornalismo. Penna cinica del web appassionata di musica, arte e viaggi.

2018-07-26T13:53:09+00:00 30 giugno 2018|Live Report|0 Commenti