Continua il tour di Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana, ieri – giovedì 11 luglio – tappa all’Arena Flegrea nell’ambito del Noisy Naples Fest.

Photogallery a cura di Angelo Orefice

Tre ore intense di concerto, vi aspetto tutti a Napoli”: così Renzo Arbore aveva dato appuntamento all’Arena Flegrea, tra le più prestigiose e famose location per concerti e spettacoli del sud Italia.

La scaletta del concerto ha coniugato il nuovo e l’antico suono di Napoli: voci e cori appassionati, girandole di assoli strumentali, un’altalena di emozioni sprigionate dalle melodie della musica napoletana che evocano albe e tramonti, feste al sole e serenate notturne, gioie e pene d’amore.

Arbore è stato circondato da 15 talentuosi musicisti: “all stars” come ama definirli egli stesso, tra i quali spiccano l’appassionato canto di Gianni Conte, la seducente voce di Barbara Buonaiuto, quella ironica di Mariano Caiano e i virtuosismi vocali e ritmici di Giovanni Imparato. E poi ancora: la direzione orchestrale e il pianoforte di Massimo Volpe, fisarmonica e piano di Gianluca Pica, le chitarre di Michele Montefusco, Paolo Termini e Nicola Cantatore, le percussioni di Peppe Sannino, la batteria di Roberto Ciscognetti, il basso di Massimo Cecchetti e, dulcis in fundo, gli struggenti e festosi mandolini di Nunzio Reina, Salvatore Esposito, Salvatore della Vecchia.