Patty Pravo Live: in arrivo un doppio CD per rivivere le emozioni dei concerti di Venezia e Verona

Il 26 ottobre esce Patty Pravo Live, rilasciato da Azzurra Music, un doppio CD live della straordinaria Patty Pravo per rivivere le emozioni dei due concerti realizzati al Teatro La Fenice di Venezia il 24 febbraio 2018 e al Teatro Romano di Verona il 4 settembre 2018.

Un’artista dal carisma unico, una voce inconfondibile, e con oltre 120.000.000 di dischi venduti in tutto il mondo, Patty Pravo, al secolo Nicoletta Strambelli, è ufficialmente un’icona della musica italiana. Una carriera iniziata nel lontano 1966, cantando e ballando al Piper Club di Roma, le sue canzoni sono state tradotte in 8 lingue facendo sognare intere generazioni.

Patty Pravo si appresta ancora una volta ad incantare il pubblico con un disco live registrato durante due concerti unici, tra cui il tanto atteso live al Teatro La Fenice di Venezia, sua città natale dove quest’anno è tornata a suonare dopo alcuni anni di assenza. Patty Pravo Live è un progetto complesso, contenendo un doppio CD live. Il CD 1 racchiuderà i brani in versione classica accompagnati dalla Grand Orchestra diretta dal Maestro Mauro Ottolini mentre il CD 2 conterrà i brani più rock del suo repertorio.

Patty Pravo, inoltre, incontrerà i fan e firmerà le copie del disco in due speciali appuntamenti a Milano e Roma: venerdì 26 ottobre alle ore 17.00 presso l’Hosteria della Musica alla Ferrovia di Milano (Via Giovanni Battista Pirelli, 1) e il 5 novembre alle ore 17.00 presso la galleria d’arte Musia (living & arts) di Roma (Via dei Chiavari 7/9). Gli incontri saranno introdotti e moderati da Pino Strambioli.

Patty Pravo

Patty Pravo Live: tracklist

CD 1 – “Concerto per Patty” (G. Meccia – B. Zambrini), “Tutt’al più” (P. Pintucci – F. Migliacci), “Piccino” (Petite) (L. Ferrè), “La canzone dei vecchi amanti” (Chanson des vieux amants) (J. Brel – G. Jouannest – S. Bardotti – D. Delprete), “Non andare via” (Ne Me Quitte Pas) (J.Brel – G. Paoli), “A modo mio” (My way) (C. Francois – J. Revaux – G. Thibaut), “Col tempo” (L. Ferrè – E. Medail – G. Simontacchi), “Motherless child”, “Dove andranno i nostri fiori” (D. Pace).

C2 – “La bambola” (F. Migliacci – B. Zambrini – R. Cini), “Se perdo te” (P. Korda – S. Bardotti), “Orient Express” (D. Gionfriddo – C. Clementi – E. Massimi – N. Strambelli), “E dimmi che non vuoi morire” (G. Curreri – R. Ferri – V. Rossi), “La viaggiatrice Bisanzio” (T. Carnevale – P. Dossena – N. Strambelli), “Cieli immensi” (F. Zampaglione), “Nuvole” (Giangi Skip), “Piramidi di vetro” (I. Spathas – A. Tourkogiorgis – G. Trantalidis – L. Albertelli), “Pensiero stupendo” (O. Prudente – I. Fossati), “Pazza idea” (G. Ullu – P. Dossena – C. Gigli – M. Monti).

Isabella Insolia

Sognatrice ad occhi aperti. Non ha mai voluto fare la ballerina o la velina. Le parole sono il suo mestiere, la musica il suo pane quotidiano. Scrive per passione, nella sua borsa non manca mai lo spirito critico, a volte sarcastico e a volte pungente. E’ in costante ricerca del bello.

2018-10-20T08:49:55+00:00 20 ottobre 2018|News|0 Commenti