Un’importante uscita ci attende! Oggi giovedì 13 giugno, day 1 per Tags, il party game semplice e rapido che mette alla prova i giocatori come solo Nomi, Cose e Città sapeva fare!

tags

La scuola è finita e con essa anche le ricreazioni di un quarto d’ora tra la terza e la quarta ora di lezione; ma ad essere finito – nell’era degli smartphone e della tecnologia – è anche il gusto di radunarsi in un banco unico e con semplice carta e penna cimentarsi nel famigerato “nomi, cose, città”. Un gioco che ha insegnato tanto a un susseguirsi di generazioni, ha aiutato la memoria e contribuito ad allargare il vocabolario di molti di noi.
Ad alleggerire il gap generazionale tra l’era del carta e penna e quella dei giochi online ci ha pensato Asmodee, creando un party game che riunisce le persone, le induce a pensare, a concentrarsi e allontanarsi dal mondo di isolamento dei social, accendendo i cervelli e non i cellulari.  L’autore è un’eccellenza italiana: Spartaco Albertarelli, pluripremiato board game designer, per 10 anni responsabile editoriale dell’edizione italiana di Dungeons & Dragons ed è, dal 1992, responsabile dello sviluppo della linea RisiKo!.
In Tags, i giocatori raccolgono le biglie disposte sul tabellone trovando le parole che corrispondono a una determinata lettera (riga) e argomento (colonna). Per esempio, per raccogliere la biglia sulla riga P e sulla colonna Mestieri, i giocatori possono dichiarare “Pompiere”. I giocatori svolgono turni di 15 secondi in senso orario per trovare il maggior numero possibile di parole. I giocatori ottengono punti raccogliendo le biglie e svuotando le colonne. Alla fine della partita, il giocatore con più punti è il vincitore.

Velocissimo e frenetico, Tags innescherà un susseguirsi di sfide combattute che sarà difficile interrompere!