Alla vigilia del Concertone del Primo Maggio di Roma, dove Noel Gallagher’s High Flying Bird è l’ospite internazionale più atteso e blasonato del tradizionale rituale della festa dei lavoratori, è apparso sul canale twitter di The Chief una immagine contenente una frase – Nature is dancing but we ain’t done yet – che sia questo il titolo di un nuovo singolo, o di un album?

Raccogliendo vari indizi sparsi nel tempo, una intervista di Noel del 2018 in cui rivela di avere già pronto del materiale per due LP, l’inizio di una sua collaborazione con il produttore artistico dell’LP in questo nuovo assetto musicale in band, responsabile della sterzata dalle sonorità tipicamente Oasisiane a quelle definibili come “cosmic pop” di Who Built the Moon?, David Holmes. A mettere il carico di ansia nei fan di un nuovo album made in Gallagher’ senior è stato il chitarrista degli WhoPete Townshend, che a marzo aveva rivelato che egli fosse tornato a lavorare con Dave Sardy, producer già al fianco di Noel per il debutto solista con gli High Flying Birds del 2011. Sardy, inoltre, aveva collaborato con gli Oasis per gli ultimi due album della band di Manchester, Don’t Believe The Truth Dig Out Your Soul, rispettivamente targati 2005 e 2008.

A questo tweet e rumors interni non si è attardata ad arrivare la risposta tranciante di Our Kids, Liam Gallagher, che – usando lo stesso mezzo social – ha definito dapprima il fratello “piccolo scemo” e il produttore David Sardina, ironizzando sul suo cognome.
Per altro, è sempre Liam a svelare che questo nuovo album sia sotto contratto di una major, la Warner, reputando fallimentare il suo esperimento di autoproduzioni indipendenti a firma della label di proprietà dello stesso Noel, la
Sour Mash.

La risposta a tanti interrogativi è arrivata ieri, primo maggio, mentre l’artista era impegnato a calcare il palco più autorevole storicamente in questa ricorrenza d’Italia, e a chi si aspettava l’anticipo di un nuovo singolo lanciato lì, sui suoi social è apparsa una data “2 may 2019”.

Pubblicato da Noel Gallagher su Martedì 30 aprile 2019

E stamattina puntuale a rispettare questo impegno, un nuovo messaggio ci avvisa che il nuovo LP uscirà il 14 giugno e che avrà lo stesso titolo del primo singolo estratto, in uscita oggi: Black Star Dancing.
La tracklist completa:
1. Black Star Dancing
2. Rattling Rose
3. Sail On
4. Black Star Dancing (12” Mix)
5. Black Star Dancing (The Reflex Revision)

'Black Star Dancing'

Just announced… Noel Gallagher’s High Flying Birds’ brand new single ‘Black Star Dancing’ is released digitally today!Listen here ▶︎ https://nghfb.lnk.to/bsdThe single is taken from the EP of the same name, which will be released digitally and on 12” vinyl on June 14th!Pre-order and pre-save here ▶︎ https://nghfb.lnk.to/bsd_epTracklist:1. Black Star Dancing2. Rattling Rose3. Sail On4. Black Star Dancing (12” Mix)5. Black Star Dancing (The Reflex Revision)

Pubblicato da Noel Gallagher su Mercoledì 1 maggio 2019

L’ex chitarrista degli Oasis suonerà in Italia anche l’8 e il 9 luglio, rispettivamente a Pistoia e Mantova, e saranno queste le prime occasioni per sentire questo nuovo lavoro dal vivo.