Spogliati è il nuovo singolo con cui Nicolò Carnesi torna sulla scena, disponibile dal 21 giugno per Porto Records/Goodfellas.
Un brano tutto da ballare, che evoca una purificazione, quella dai demoni del nostro millennio. Una danza liberatoria. Senza giacche o filtri.

La canzone, come molte cose della vita, nasce da un ritardo, quello di un mio amico. Non hai nulla da fare e aspetti, in giardino. E intanto pensi al nuovo DNA virtuale, quello perfetto, distante anni luce, in perenne attesa di approvazione, sospeso nello scorrimento frenetico dei post. Un’identità che è un filtro, un filtro d’amore, vuole farti innamorare con un’istantanea dalla durata sempre più breve. È un gioco di specchi, ma se fossimo nudi, qui e ora, quanto sarebbe più divertente perdersi insieme e lasciarci andare? Avrebbe il più buon odore del mondo.”

Nicolò Carnesi fa parlare di sè fin dal suo esordio, poco più che ventenne, nel 2012. Di origine palermitana, in poco tempo attira le attenzioni di addetti ai lavori, stampa, musicisti affermati, discografici (fino a ottenere un contratto come autore per Warner Chappell) per la sua incredibile capacità comunicativa e un approccio ironico, personalissimo e disincantato alla quotidianità.
Dopo un EP  – “Ho poca fantasia” – e il primo lavoro discografico  – “Gli eroi non escono il sabato”, arricchito dalla collaborazione con Brunori SAS nel brano “Mi sono perso a Zanzibar”–  arriva il tour, oltre 200 concerti in tutta Italia. Nel 2014 il secondo album “Ho una galassia nell’armadio” vede la collaborazione di Tommaso Colliva alla produzione, synth e vibrafono, Roberto Angelini alla slide, Rodrigo D’Erasmo agli archi, i Selton alle ritmiche e Dimartino al basso. Un nuovo tour come special guest di Brunori SAS nei club più prestigiosi d’Italia e oltre cento date che si festeggiano a Milano con un ultimo appuntamento insieme a le Luci della centrale elettrica, Dente e i Selton. Il terzo album – Bellissima Noia – arriva nel 2016. Tra le svariate collaborazioni del cantautore, si citano quelle con Brunori SAS, Lo Stato Sociale, Dente, Dimartino, Luci della Centrale elettrica,  Appino (Zen Circus). Il quarto disco uscirà nell’autunno 2019.