Negrita. Grande carica live ma poco pubblico. Cosa succede?

Dopo una profonda crisi abbiamo visto ritornare sulla scena i Negrita.

È uscito il 9 marzo il loro nuovo album “Desert Yacht Club”, anticipato a settembre dal singolo Adios Paranoia. Un album che sembra allontanarsi da quelli precedenti, un lavoro con un’impronta molto più elettronica. Come ha affermato Drigo nella nostra intervista:

“Per quanto riguarda la musica dell’album, noi sappiamo benissimo di essere nel nostro imprinting musicale, è rock. È la musica stessa che ha dimostrato che può cambiare il corso delle cose, se pensi agli anni ’70 quando Dylan iniziò a parlare della guerra in Vietnam si sono mossi milioni di persone dopo le sue parole. Il “Flower Power” fece preoccupare anche i capi di stato, fece prendere delle decisioni internazionali, insomma la musica è riuscita in molti casi ad esprimere davvero il suo potere. Questa cosa qua è affascinante, ma allo stesso tempo è necessario dover riconoscere che nelle sonorità sta cambiando. Oggigiorno grazie al computer c’è la possibilità di realizzare album pur non essendo musicisti, molta gente, molti giovani che emergono adesso e fanno numeri straordinari non sono musicisti, eppure hanno qualcosa da proporre. La musica è musica ma ci sono anche contenuti. Rimaniamo quindi con le orecchie ben aperte, posso ascoltare i Led Zeppelin o gli U2, così come quello di Fabri Fibra e restarne entusiasmato allo stesso modo. Oggi è l’epoca non degli album ma delle playlist, ed attraverso esse è possibile continuamente scoprire delle novità.”

Come giusto che sia ad un nuovo disco segue anche un nuovo tour. Ma qualcosa sembra esser andato storto… Nelle date di Bologna ci sono stati solamente 2.000 spettatori mentre in quella di Roma 1.500; palazzetti semi vuoti, quale mai sarà il motivo? Sarà che le nuove generazioni che ora riempiono stadi e palazzetti sono interessati solamente ai nuovi generi musicali? Sarà il costo del biglietto troppo alto? Sarà colpa dell’ultimo album che, con la svolta elettronica ha deluso i fan?

Per noi rimane ancora un mistero, i live dei Negrita rimangono di qualità elevata e non ci resta che sperare che i fan ritornino a riempire palazzetti proprio come qualche anno fa.

Beatrice

Studentessa di Architettura. Puoi trovarla a qualsiasi concerto o festival
in programma in tutto il mondo. Combatte ogni giorno il panico. La pecora
nera della famiglia.

2018-04-13T17:17:40+00:00 13 Aprile 2018|News|0 Commenti