Motta chiude il tour a Bergamo: LIVE REPORT

di Giorgia Bacis

Si è concluso ieri al Piazzale degli Alpini di Bergamo il tour di Motta partito lo scorso 31 marzo da Bologna.

Ecco come è andata la tappa di Bergamo, che ha coinciso anche con l’inaugurazione dello spazio Bergamo NXT Station che per tutta l’estate ospiterà eventi di musica dal vivo.

Potete trovare qui il cartellone completo.

Motta: il concerto

Il concerto di Motta è stato aperto dal giovane Pietro Berselli.

Il cantautore Bresciano di origini padovane ha presentato al pubblico bergamasco alcuni brani tratti dal suo ultimo album “Evidentemente no“, uscito nel 2021.

Il live di Motta è da subito un concentrato di energia e di voglia di fare musica.

Chi ha mai visto questo artista dal vivo lo sa: nonostante i testi a tratti un po’ malinconici e molto introspettivi, la musica fa da padrona ed esplode in ogni singolo pezzo.

motta bergamo

Motta è accompagnato da una band straordinaria e affiatata. Il gruppo è composto da:

  • Giorgio Maria Condemi alle chitarre
  • Cesare Petulicchio alla batteria
  • Matteo Scannicchio alle tastiere
  • Carmine Iuvone al violoncello
  • Francesco Chimenti al basso.

Appena mette piede sul palco, il cantautore è subito connesso con il pubblico: incita a cantare, a farsi sentire e scambia sguardi di intesa e sorrisi sinceri con i presenti nelle prime file.

Lo show si apre con una travolgente “Prenditi quello che vuoi“, per continuare ininterrotto fino alla terza canzone del set, “E poi finisco per amarti.

Qui Motta fa una prima piccola pausa per ringraziare tutti i presenti e dice al pubblico che è molto contento di vedere che le persone si ricordano ancora come si fa.

Tra assoli di chitarre infiniti e altri pezzi storici del repertorio, come “Prima o poi ci passerà“, “Sei bella davvero e “Abbiamo vinto un’altra guerra” si arriva senza rendersene conto verso il primo intermezzo della setlist.

Prima di salutare momentaneamente il pubblico, Motta esegue “Fango” dei Criminal Jokers, introdotta da un commovente discorso in cui ricorda il suo primo concerto a Bergamo.

Il concerto continua con tre canzoni che l’artista esegue seduto sul palco e in cui chiede al pubblico di fare lo stesso sedendosi per terra.

Si crea un’atmosfera molto intima e perfetta per ascoltare e cantare insieme “La fine dei vent’anni.

Dopo un’ultima pausa si arriva alla conclusione dello show con gli ultimi due pezzi e gli ultimi strepitosi assoli della band.

Il concerto si chiude proprio come è iniziato: con un’esplosione travolgente di musica e tanta commozione per la fine del tour.

È bello vedere le persone sorridere. Ho iniziato a ridere anche io, pensate un po’.

Motta live a Bergamo

Setlist

PRENDITI QUELLO CHE VUOI
DEL TEMPO CHE PASSA LA FELICITA’
E POI FINISCO PER AMARTI
QUELLO CHE SIAMO DIVENTATI
SEMPLICE
PRIMA O POI CI PASSERA’
QUELLO CHE NON SO DI TE
SEI BELLA DAVVERO
VIA DELLA LUCE
ABBIAMO VINTO UN’ALTRA GUERRA
CHISSÁ DOVE SARAI
FANGO
LA NOSTRA ULTIMA CANZONE
———-
LA FINE DEI VENT’ ANNI
SE CONTINUIAMO A CORRERE
ED E’ QUASI COME ESSERE FELICE
———-
ROMA STASERA
QUANDO GUARDIAMO UNA ROSA

0

Potrebbe interessarti