Giovedì 21 febbraio, alle 21.30, al Monk di Roma si sono esibiti i Modena City Ramblers con Riaccolti, un omaggio al loro progetto discografico.

I Modena City Ramblers si sono esibiti in concerto con un progetto che è un vero e proprio omaggio al ventennale dell’album acustico Raccolti. Venerdì 8 marzo, infatti, la storica band emiliana pubblicherà in CD, DVD e doppio vinile il disco Riaccolti. Riaccolti è la testimonianza sonora e visiva di uno speciale concerto tenuto nel novembre 2018 all’interno dello storico Studio Esagono di Rubiera (RE), dinanzi a un ristretto pubblico, proprio in occasione della ricorrenza dell’omonimo album precedente, che era stato registrato in un pub irlandese della bassa emiliana.

Proprio come in quella performance, i Modena City Ramblers hanno scelto una formula totalmente acustica, ma ancora più fedele come impostazione alle sonorità tipiche delle live session irlandesi. Il titolo del lavoro, ammiccando esplicitamente al vecchio concerto, rimanda al ritorno nelle familiari mura dello studio Esagono, dal quale sono partiti e in cui sono cresciuti, ma fa anche riferimento a un sentimento condiviso, che si lega a nuovi e vecchi incontri ed esperienze umane. L’esibizione al Monk totalmente acustica è proprio espressione della volontà della band di tornare al proprio suono originale, un sound che la riaccoglie nella riproposizione delle canzoni scelte dal repertorio di 25 anni di musica e in un brano inedito, che porta lo stesso titolo del disco.

Photgallery a cura di Andrea Melaranci