MARU: la recensione di “TOI”

di Leslie Fadlon

In uscita oggi 27 novembre per Bravo Dischi, il disco “TOI” rappresenta il ritorno di Maru, la cantautrice siciliana che mette in musica un grido di libertà. A recensirlo per noi, Giulia Marcuzzi.

Anticipato dai singoli “Quechua” e “Zitta”, questo ultimo lavoro di Maru catapulta l’ascoltatore in un universo differente rispetto all’album precedente “Zero Glitter”. “TOI” , che contiene nove brani, si contraddistingue per il sound elettronico e dance accompagnato da testi che rappresentano un flusso di coscienza di un’artista che si concede il diritto di esprimersi senza censure su errori e relazioni che forse potevano essere evitate.

A proposito del disco, Maru ha dichiarato: “Penso di aver capito, dopo molto tempo, che l’unica relazione importante è quella con me stessa. È difficile riuscire a star bene con qualcuno se non si conoscono realmente i propri desideri e i propri limiti. Lasciarsi andare e lasciare andare sono due facce della stessa medaglia e l’ironia è un’arma potente per fare in modo che le cose scivolino un po’, senza trattenerle a forza. “

Toi – il nuovo disco di MARU

Il filo conduttore dell’album, ovvero come il saper perdere sia l’arte del vivere, viene ripreso da una poesia di Elizabeth Bishop che assieme ad altre artiste donne è stata fonte di ispirazione per la scrittura di “TOI”.

Il primo brano del disco è “Free Trial” che paragona le relazioni sentimentali alle prove gratuite dei videogame che si interrompono proprio sul più bello. “Quechua” invita con il suo arrangiamento energico ad essere se stessi a prescindere dagli errori che si commettono. Con “CTRL+Z” Maru esplora il sound rnb e lo-fi ed invita l’ascoltare a buttarsi in scelte coraggiose perchè si può sempre tornare indietro anche se nella vita reale non è così facile come su un computer. Il disco si conclude con due canzoni molto impegnate “Zitta” e “Sei di chi”. Mentre la prima rappresenta una denuncia contro i pregiudizi e le discriminazioni attorno al mondo LGBTQ, il secondo brano insegna che non mettersi vincoli sia l’unico modo per avere pieno possesso della nostra vita.

Con i suoi versi e un sound fresco e convincente, Maru ha la capacità di farci osservare gli sbagli con distacco e leggerezza. I suoi brani, sinceri e coinvolgenti, infondono il coraggio di essere se stessi e a superare la paura del giudizio degli altri.

Toi – La Tracklist 

FREE TRIAL 

ELASTICI 

COINCIDENZE 

SONNO CONTRO 

QUECHUA 

VOSTOK 

CTRL+Z 

ZITTA 

SEI DI CHI 

0

Potrebbe interessarti