Marco Mengoni, due nuovi singoli per presentare il nuovo disco

Marco Mengoni ha deciso di raddoppiare. In arrivo sue nuovi singoli, “Voglio” e “Buona Vita”, con lo scopo di inaugurare il suo nuovo album di inediti, in uscita il 30 novembre 2018.

E’ fissata per il 19 novembre la data che riporterà sulle scene musicali l’interprete italiano, lontano da diverso tempo dai palchi più importanti d’Italia. A quasi due anni di distanza dall’ultimo album, Marco Mengoni sta per tornare con Voglio e Buona Vita. Questi i due titoli disponibili già in pre-order e pre-save su tutte le piattaforme digitali. Entrambi i brani sono caratterizzati da un sound inaspettato e arrivano da una vera e propria svolta, una riscoperta artistica di Marco. Un album che molto probabilmente sarà caratterizzato da una nuova propulsione. Un progetto discografico tutto da scoprire.

Insomma, l’attesa per i fan di Marco Mengoni è quasi finita. E’ vero che per il 30 novembre, ovvero per l’uscita del nuovo lavoro artistico di inediti, c’è da aspettare ancora più di un mese, ma per il piccolo “assaggino” mancano solo 3 giorni. Un album ancora top secret: non si sa la titletrack, non si sa il tema e non si sanno tanto meno le tracce, al di là dei due nuovi singoli. Ma come abbiamo già osservato, ci dovremo aspettare una musicalità diversa, innovativa, del tutto distante da quella che Marco Mengoni ci ha abituati in questi anni.

Del resto, osservando l’ultimo anno dell’artista italiano, possiamo notare che si è cimentato con un’esperienza artistica singolare che lo ha particolarmente segnato: il Marco Mengoni Meets Musement. Si tratta di una iniziativa al fine di valorizzare il patrimonio artistico e culturale italiano in cui Marco ha incontrato i fan per esibirsi in alcune location d’eccezione come. Tra queste l’Orto Botanico di Brera a Milano, il Chiostro del Bramante a Roma, Palazzo Strozzi a Firenze, Cà Pesaro a Venezia e il Museo Pietrarsa di Napoli.

 

Isabella Insolia

Sognatrice ad occhi aperti. Non ha mai voluto fare la ballerina o la velina. Le parole sono il suo mestiere, la musica il suo pane quotidiano. Scrive per passione, nella sua borsa non manca mai lo spirito critico, a volte sarcastico e a volte pungente. E’ in costante ricerca del bello.

2018-10-16T11:02:54+00:00 16 ottobre 2018|News|0 Commenti