Partirà il prossimo 4 aprile la seconda stagione di “Ossigeno”, il programma di Manuel Agnelli con ospiti musicali (e non).

Le registrazioni di “Ossigeno” si sono svolte al Lanificio di Roma: il programma vedrà come ospiti appunto Salmo, ma anche Subsonica e Wille Peyote, Stefano Mancuso, Zerocalcare, Chiara Gamberale, Baustelle, Marco D’Amore, Edoardo Leo, Stefano Boeri, Anna Calvi, Martina Attili, Luna Melis e Chadia Rodriguez, Sherol, Savages, Daniele Silvestri e Rancore, Piero Pelù, Max Gazzè, Ivano Fossati, Fabrizio Bosso, Young Signorino, Big Fish, Mimmo Paladino, Jade Bird, Lo Stato Sociale, Quartetto Prometeo, Xabier Iriondo, Afterhours.

Mi ritengo fortunato: sono in TV solo da qualche anno, e riesco a fare un programma con questo, che mi somiglia. Sono ancora più fortunato perché lo si replica dopo la prima stagione”, ha spiegato il frontman degli Afterhours. La chiave è che chi viene a ‘Ossigeno’ non vuole fare promozione a fare qualcosa. Gente come Ivano Fossati o Salmo, che vanno poco o mai in TV, sono venuti da noi. Vedo molti programmi in TV che sono molo autoreferenziali, e questo un po’ lo è perché il mio punto di vista fa da collante. Però parliamo d’altro, del mondo, non di noi. Poi c’è la musica, che non è una cosa periferica, ma di altissima qualità“.

Il programma è prodotto da Arcobalenotre: gli autori sono lo stesso Agnelli con Sergio Rubino, Paolo Biamonte e Gianluca De Simone. La regia è di Gaetano Morbioli, direttore della fotografia Massimo Pascucci. La direzione musicale è Rodrigo D’Erasmo.

La prima stagione di “Ossigeno” è andata in onda un anno fa, sempre su Rai3, con ospiti Joan as Police Woman, Ghemon, Ben Harper con Charles Musselwhite, Vasco Brondi, Emidio Clementi, Brunori Sas, Editors e Zen Circus.