E’ fuori “Jova Beach Party Ep”, il nuovo disco di Jovanotti

di InsideMusic

In attesa di vederlo esibire nel prossimo tour estivo Jova Beach Party, Jovanotti ha fatto un regalo ai suoi fan facendo uscire oggi, 7 giugno, il “Jova Beach Party Ep”, il nuovo disco in cui hanno partecipato 7 producers

A trainare il nuovo lavoro discografico di Jovanotti sarà Nuova era, primo singolo dell’album, e che è uscito proprio in concomitanza del “Jova Beach Party Ep”, venerdì 7 giugno 2019. Il progetto nasce dall’organizzazione per il Jova Beach Party, il tour inedito creato da Lorenzo Jovanotti e che si terrà nelle più belle spiagge italiane. Una grande festa per tutti i fan che potranno vivere una giornata intera in compagnia del cantautore e di tantissimi altri artisti che parteciperanno al tour. Sono 61 gli ospiti previsti e provengono da 23 Paesi diversi. Nel frattempo il cantautore continua a sfornare “Jova Sessions” e ad essere attivissimo sui social per informare i suoi seguaci sull’organizzazione del tour.

“Jova Beach Party Ep” – tracklist

Il “Jova Beach Party Ep” arriva ad un mese di distanza dall’inizio del Jova Beach Party. Ecco la tracklist ufficiale:

  1. PRIMA CHE DIVENTI GIORNO (prod. by Rick Rubin)
  2. NUOVA ERA (con Dardust)
  3. VADO (con Charlie Charles)
  4. FIESTA (con Cacao Mental)
  5. TUTTO UN FUOCO ( con Ackeejuice Rockers)
  6. IL SOLE SORGE DI SERA (con DJ Ralf)
  7. XCHE’TuC6 (con Paolo Baldini Dubfiles)

Nelle ultime settimane Jovanotti ha lanciato anche l’app dedicata dove è possibile ascoltare musica selezionata dallo stesso artista e numerose sessioni radiofoniche. L’app, pubblicata negli store digitali e costantemente aggiornata, è un punto di riferimento per conoscere tutte le informazioni necessarie dei vari luoghi che ospiteranno il Jova Beach Party. Il tour inizierà il 6 luglio da Lignano Sabbiadoro e si concluderà il 31 agosto a Viareggio, nel secondo appuntamento previsto nella famosa località marittima. Le date sono state spalmate per tutta la Penisola con l’obiettivo di abbracciare più persone possibili e creare un evento unico.

0

Potrebbe interessarti