Incantesimo The XX al Postepay Sound Rock in Roma

La band britannica indie rock al Postepay Sound Rock in Roma in uno show senza eguali per l’unica data italiana del tour.

Molta la curiosità e l’attesa per il live all’Ippodromo delle Capannelle del trio britannico formato da Romy Madley Croft, Oliver Sim e Jamie XX. Possiamo annunciarvi senza timore di essere smentiti che le aspettative non sono state affatto deluse.

Gli XX tornano a mietere successi con I See You il terzo album di inediti uscito a Gennaio 2017 dopo gli altrettanto splendidi The XX e Coexist. La scaletta di questo show – che vi riportiamo a fine articolo – è infatti il mix perfetto dei migliori brani partoriti da questi tre album.

Il clima romano è stato inaspettatamente benevolo, grazie ad una brezza che ha mitigato il caldo afoso di questi giorni, favorendo l’ottima riuscita e godibilità della serata. Molte erano le domande su questo concerto: la resa live avrebbe reso giustizia alla bellezza di cui sono capaci? La risposta è stata un grande Sì ed anche di più. Le luci, l’atmosfera, l’empatia che questi tre talenti hanno saputo creare e trasmettere al pubblico romano hanno trasformato questo live in un evento davvero unico anche per chi non era un seguace accanito della band, ma che dopo ieri sera, siamo certi lo diventerà.

Si parte in tromba con Intro, il brano strumentale in grado di toccare le corde dell’anima più profonde catapultandoci in pochi minuti nell’iperuranio. Seguono a ruota Crystalised e Say Something Loving per il colpo di grazia. Stesi già ai primi tre brani siamo pronti alla catarsi totale.

La dolcezza della voce di Romy accompagna il pubblico nelle pause e gli intermezzi, utilizzati non tanto per riposare ma più che altro per ringraziare sentitamente e di cuore il calore con cui il pubblico li sta accogliendo. Romy ci confessa di essere stata preoccupata anche per il cambio location ( ndr. purtroppo la data di Firenze in precedenza prevista ha subito l’annullamento per problemi organizzativi ed i biglietti già acquistati per quella data hanno avuto validità anche a Roma), ma mai si sarebbe aspettata un riscontro così forte e sentito. Jamie invece un po’ più scaltro utilizza la sua voce suadente per sedurre il pubblico femminile e divertendosi ad utilizzare il titolo dell’ultimo album, ammicca alla prima fila puntando il dito alle fortunate dirette interessate dicendo “yes I See You” .

Questi tre ragazzi hanno un rapporto stretto, amici sin da bambini hanno fatto della loro empatia e unione un lavoro che per primi non si sarebbero aspettati avrebbe avuto questo gigante riscontro. Nonostante se ne parli di più solo ultimamente, l’improvviso successo degli XX non è poi così fulmineo. Da anni le loro peculiarità sono sotto gli occhi e gli orecchi più attenti, tanto che la loro Together fu la colonna sonora del film The Great Gatsby del 2013.

Un live pieno, intenso, in cui non è mancato nulla. Picchi di grande raccoglimento ed intimità con i brani acustici e momenti di ballo sfrenato grazie al lavoro impeccabile di Oliver alla consolle.

Scenografia spettacolare colma di effetti ottici, e così come si era partiti si finisce alla grande con Loud Places uno dei lavori da solista di Jamie, On Hold la più ascoltata dell’ultimo album che ha mandato in visibilio il pubblico e per prenderci a morsi il cuore in conclusione Angels una delle loro canzoni d’amore più intense. Così ci salutano lasciandoci la sensazione di aver partecipato ad un concerto di qualità così come è raro vederne ultimamente.

di Marta Croce | foto di Serena De Angelis

La scaletta

  • Intro
  • Crystalised
  • Say Something Loving
  • Islands
  • Chained
  • Dangerous
  • I Dare You
  • Performance
  • Infinity
  • A Violent Noise
  • Brave for You
  • VCR
  • Fiction
  • Shelter
  • Loud Places (cover di Jamie xx)
  • On Hold
  • Angels

Opening Act : “Giungla

2017-07-11T14:37:39+00:00 11 luglio 2017|Live Report|0 Commenti