I Papa Roach sono tornati con un bellissimo videoclip a far da corredo alla loro ”Come Around”, canzone tratta dal loro decimo album in studio ”Who Do You Trust?”. Il video, girato a New York, vede la partecipazione di un fan storico e mostra alcuni momenti dal loro ”Who You Trust? U.S. tour”, forse la serie di date più lunga della loro carriera.

Le riprese sono state realizzate, più nel dettaglio, durante la performance dello scorso 11 agosto a New York, NY ed il videoclip emoziona già dall’inizio con le parole di Jacoby: “Questa musica mi regala la possibilità di connettermi a qualcosa che è molto più grande di me, mi connette, cioè, con le persone. E quindi questa musica mi regala uno scopo, un obiettivo, un senso”.

In questo videoclip il regista Bryson Roatch racconta, attraverso un sapiente uso delle immagini, l’esperienza di un fan storico, Mark Moreno, e della band, nei contorni di un viaggio che mostra ciò che entrambi amano, condividendo le emozioni che provano durante il loro – diverso ma in un certo senso connesso – cammino. Con ‘Come Around” in sottofondo si parla del ruolo della musica nella sofferenza: un momento particolarmente commovente riguarda la scena in cui Mark visita la tomba della sorella Elizabeth Santana Mercado, scomparsa nel 2016 per cancro al colon.  La musica, gli amici e la famiglia sono riusciti a dimostrargli che si può sopravvivere anche ad un dolore del genere.

Ma si parla anche di felicità: alcune scene raccontano come, alla cinquantasettesima presenza ai concerti dei Papa Roach, Mark sia stato omaggiato da Jacoby e dalla band con un regalo. Ovvero una placca targata Papa Roach in platino in onore di Elizabeth e due golden pass “Por Vida”, che gli permetteranno accesso a qualsiasi concerto del gruppo, ovunque nel mondo e per sempre.

“Sapevamo che ‘Come Around’ fosse una canzone speciale già dal momento della composizione. Continuava a restarci in testa la sua melodia. (Jacoby Shaddix)

”Who Do You Trust?” è un album che segna un cambiamento paradigmatico importante nella quasi trentennale carriera, portando loro vari successi come ben sei prime posizioni nelle classifiche del rock internazionale. E questo brano è il chiaro segnale che i Papa Roach continuano a fare il proprio lavoro con una passione ed una voglia di emozionare – ed emozionarsi – più bella che mai.