Premi Play di Giovanni Neve: la recensione

di Marianna Grechi

Fuori dal  25 febbraio PREMI PLAY, il disco d’esordio di GIOVANNI NEVE, pseudonimo di Giovanni Morbidoni, classe 1997, tra i giovani talenti del nuovo pop italiano.

Fresco di debutto nel 2021 con i singoli Camini, Astronavi da crociera e Te quiero mama prodotti da Taketo Gohara e Fabio De Sanctis, seguiti dall’ultimo estratto Timbrami le labbra, nell’estate del 2021 Neve ha l’occasione di ampliare il suo pubblico aprendo alcuni concerti sold out degli Psicologi.

Fin dalle prime uscite, Giovanni Neve ha ottenuto ottimi riscontri: i suoi brani sono infatti entrati nella Classifica ‘Radio Airplay Absolute Beginners’ stilata da Rockol relativa agli emergenti più passati dalle radio italiane e in quella di ‘Radio Airplay Emergenti’ e ‘Radio Airplay Indipendenti Italiani’ relativa ai singoli pubblicati da etichette indipendenti più passati dalle radio.

Giovanni Nevre - Premi Play

Premi Play

In costante ricerca dell’essenziale, la musica di Giovanni Neve è un chiaro manifesto di semplicità.  PREMI PLAY è un lavoro dal gusto allegro e con sfumature tropicali, ma anche malinconico e vicino alla musica d’autore più recente, arricchito di venature electro pop e atmosfere cariche di energia.

Con la sua voce chiara e limpida che resta impressa all’ascolto, Giovanni Neve ci regala undici brani che incarnano a pieno la sequenza fotografica della vita.

In apertura la traccia omonima dell’album, Premi Play, è una delicata ballata con un piano alla base che si comporta quasi da carillon. Seguono le già nota Camini che resta la traccia più d’impatto dell’intero album sia per orecchiabilità che per profondità di contenuto.

 La tracklist ci guida in un alternarsi di hit ritmate che mettono voglia di estate e spensieratezza e tracce più malinconiche in cui Giovanni riesce farci mancare anche gli ex delle elementari. Giovanni Neve parla soprattutto alla generazione z di cui è fiero esponente e sono diverse le espressioni emblematiche sparse nell’album.

Stammi vicino
Da quando non vedo più Disney Channel
E i Tokio Hotel

Dormi da Me sul Mare – Giovanni Neve

Infine I Tuoi Jeans in chiusura richiamano l’armonia del piano – carillon iniziale che sottolineano l’atmosfera un po’ giocosa della storia d’amore che tratta, infatti “ci sposeremo al luna park”.

Premi Play è un disco rappresentativo della generazione di Giovanni Neve , persa tra l’immaturità degli amori estivi infiniti e dei disperati tentativi di sentirsi adulti per il resto del tempo. Ecco la tracklist:

01) Premi play

02) Camini

03) Tra Le Dune

04) Oceania

05) Astronavi Da Crociera

06) Timbrami Le Labbra

07) Latte e Gocciole

08) Dormi Da Me Sul Mare

09) Maledette Frasi Mai Dette

10) Te Quiero Mama

11) I Tuoi Jeans

0

Potrebbe interessarti