Gazzelle: Il Narratore Introverso dell’Indie Pop Italiano

di Giusy

Ok, ammettiamolo: chi di voi non ha mai sparato una frecciatina nelle storie di Instagram al ritmo di ‘Non sei tu’ oppure ‘E non è colpa mia se tutta questa luce, luce, luce, non ti illumina più dentro casa mia‘?
Gazzelle sa cosa significa narrare la vita quotidiana, le relazioni imperfette, e tutto quel caos che ci rende umani. Se non l’hai ancora fatto, preparati: la tua storia instagram ‘Gazzelle-style’ è dietro l’angolo. La sua musica parla per tutti noi, ci rende complessi, ma in modo fantastico e genuino.

Scopriamo insieme il cuore pulsante di Gazzelle, dove le note si trasformano in racconti di vita. Un viaggio senza freni attraverso il suo mondo musicale, autentico e senza filtri.

La Storia Unica del Cantautore Italiano di ‘Sexy Pop'”

Gazzelle, pseudonimo di Flavio Bruno Pardini, è un cantautore italiano nato il 7 dicembre 1989 a Roma. Cresciuto nel rione Prati e originario di Marsico Nuovo, in provincia di Potenza, Gazzelle ha iniziato il suo percorso musicale a livello amatoriale a 22 anni nei locali della capitale. È noto per il suo stile unico, definito “sexy pop”, che affronta tematiche profonde come l’amore, la solitudine, l’uso di droghe, l’alcolismo e la depressione.

apre20torino20gazzelle2

Le Radici Romane e il Battito Iniziale: Flavio Pardini, il Percorso Musicale che Ha Dato Vita a Gazzelle

Nato a Roma e cresciuto nel rione Prati, Flavio Pardini ha le sue radici a Marsico Nuovo, in provincia di Potenza. Durante gli anni del liceo, condivide il percorso formativo con Umberto Violo (Wayne Santana) e Nicolò Rapisarda (Tony Effe), entrambi futuri membri del collettivo trap Dark Polo Gang.

Poi, la svolta musicale: A 22 anni, Flavio inizia a esplorare il panorama musicale suonando a livello amatoriale nei locali della “città eterna”, utilizzando il proprio nome.

Ma è dal 2016 che tutto cambia quando adotta lo pseudonimo “Gazzelle“, una creativa storpiatura del modello di scarpe “Gazelle” prodotte da Adidas, come lui stesso ha raccontato.

Sogno, Successo e Impegno Sociale: Gazzelle spicca nel panorama musicale italiano con il suo album d’esordio “Superbattito”

Il 9 dicembre 2016, Gazzelle fa il suo ingresso nel mondo della musica con il singolo “Quella te”, che immediatamente cattura l’attenzione della critica e degli appassionati di musica indipendente.
Questo brano anticipa l’uscita del suo primo album, “Superbattito”, che vede la luce il 3 marzo 2017 sotto l’etichetta Maciste Dischi. Da questo lavoro emergono anche singoli di successo come “Zucchero filato” e “Nmrpm”.

Prima del lancio dell’album, l’artista ha mantenuto il suo volto avvolto nel mistero, pubblicando solo alcune foto sfocate online.

Successivamente, Gazzelle continua a far parlare di sé con i singoli “Sayonara” e “Stelle filanti, pubblicati come singolo doppio con il nome di Plastica, il 1º agosto 2017, in formato vinile.

Una fase proficua, che infatti culmina con la pubblicazione di “Nero”, “Meglio così” e “Martelli”, che insieme ai singoli precedenti saranno inclusi nella versione deluxe del suo album d’esordio, ribattezzato “Megasuperbattito” nel Marzo 2018.

Il primo maggio del 2018, il cantante cresciuto nel potentino ha incantato il pubblico nel tradizionale concerto a piazza San Giovanni in Laterano, un momento che ha ulteriormente sottolineato il suo crescente successo e la sua presenza sempre più rilevante sulla scena musicale.

L’8 giugno 2018, infatti, collaborerà con Lorenzo Fragola nel brano “Super Martina”, incluso nell’album “Bengala” del cantante catanese, un duetto che gli è valso una partecipazione ai Wind Music Awards 2018.

Ma non basta, perché Flavio Bruno Pardini mette la sua firma insieme a Luca Carboni nella stesura del brano “L’alba” presente nell’album “Sputnik” del cantautore bolognese, pubblicato ancora nel Giugno 2018.

Un mese dopo, Gazzelle si unisce a una coraggiosa schiera di artisti che, attraverso le pagine di Rolling Stone, esprimono apertamente il loro dissenso nei confronti delle politiche sull’immigrazione del ministro dell’Interno di quel periodo, Matteo Salvini.


Un gesto che sottolinea la volontà dell’artista di far sentire la sua voce non solo attraverso la musica, ma anche nei confronti delle questioni sociali che affronta il paese.

Gazzelle sfocato

Vibrazioni “PUNK”

Il 30 novembre 2018 è una data segnata nell’universo musicale di Gazzelle: quel giorno pubblica il suo secondo album, dal titolo provocatorio “Punk”, un’esplosione di energia sonora sotto le etichette Maciste Dischi e Artist First. L’anticipazione di questo viaggio sonoro è affidata ai singoli incisivi “Tutta la vita”, “Sopra” e “Scintille”, preludio al lancio del suo tour nazionale dal nome evocativo: “Punk tour”.

Ma la sua creatività non si ferma qui: il 26 aprile 2019, Flavio si tuffa in un progetto speciale, “Faber nostrum”, un omaggio musicale a Fabrizio De André.
In questo contesto, l’artista reinventa il brano “Sally” del 1978, originariamente contenuto nell’album “Rimini”.

Nel 2019, sorprende i suoi fans svelando un lato più intimo con la pubblicazione del libro di poesie intitolato “Limbo”.

OK: tra Solidarietà, Hit Virali e il Debutto nel Pop Punk

Nel tefferuglio dell’isolamento, il 15 aprile 2020, Gazzelle dà vita a ‘Ora che ti guardo bene’, brano nato durante il lockdown, i cui profitti vanno all’Ospedale Spallanzani di Roma, a sostegno dei malati di COVID-19. Il 25 settembre, pubblica ‘Destri’, che in soli 3 settimane raggiunge i 7 milioni di ascolti su Spotify (con oltre 100 milioni ad oggi) e il cui videoclip, uscito il 29 settembre su YouTube, totalizza 2 milioni di visualizzazioni in 2 settimane.


Guarda: Video “Destri – Gazzelle

A Novembre 2020 è la volta di ‘Lacri-ma’, seguito due giorni dopo da ‘Scusa’, mentre a inizio 2021 Gazzelle svela su tutti i suoi canali social l’arrivo di ‘OK’, il suo terzo album.

L’album ospita i singoli di successo ‘Destri’, ‘Lacri-ma’, ‘Scusa’, e ‘Belva’, nonché una collaborazione esplosiva nella traccia ‘Coltellata’ con il rapper e produttore musicale Thasup. Il 4 giugno, esce ‘Tuttecose’, frutto della partnership con Mara Sattei, sorella di Thasup. Il 12 novembre, invece, regala ai fan ‘Fottuta canzone’, con sonorità pop punk.

A Giugno del 2022, Gazzelle, dopo aver anticipato il tutto con un video sui social in cui esegue ‘L’amore conta’, si unisce a Ligabue nel concerto per celebrarne i 30 anni di carriera a Campovolo, regalando al pubblico un emozionante duetto.

gazzelle punk

Dentro: la trasformazione musicale di Gazzelle

Il 22 novembre 2022, Gazzelle fa il suo ritorno trionfale nel panorama musicale con ‘Non lo dire a nessuno’, un brano che prelude a una rivoluzione creativa senza precedenti per il cantautore romano.

A Dicembre dello stesso anno si afferma come il primo artista italiano a brillare nell’Apple Music Home Session, regalando un’emozionante versione acustica di ‘Non lo dire a nessuno’ e una sorprendente interpretazione di ‘Nessun rimpianto’, celebre pezzo degli 883.

A Marzo 2023, poi, pubblica ‘Idem’, opera destinata a lasciare il segno nel cuore dei fans – al quale funge da apripista il singolo ‘Dentro’ – album epico che accoglie il talento di Thasup, Fulminacci e Noyz Narcos.

Nell’aprile scorso, Pardini ci ha catapultati nel suo nuovo universo musicale con quattro anticipazioni dal disco: ‘Qualcosa che non va’, ‘È andata come andata’, ‘Quello che eravamo prima’ con Thasup e ‘Milioni’ con Fulminacci, un’anteprima emozionante dal titolo ‘Dentro… aspettando il 19 maggio’. Infine, il 19 maggio, il Sexy Pop svela l’intera essenza dell’album, composto da 12 tracce, incluso il magico connubio con Noyz Narcos in ‘Roma’, che svela la profondità della visione artistica di Gazzelle.

dentro
Nel mondo della musica di Gazzelle, le crepe dell’anima diventano un percorso condiviso, rendendo unico e universale il viaggio di ognuno attraverso la sperimentazione del dolore

In ogni accordo di Gazzelle, le crepe dell’anima si rivelano come segni di una bellezza imperfetta, un mosaico di emozioni autentiche attraverso il suo stile ‘sexy pop’, nato per gioco ma divenuto una firma unica.

La sua musica diventa un viaggio condiviso, dove le note melodiche si intrecciano con la complessità della vita quotidiana. Gazzelle, ispirato da una varietà di artisti, crea un’esperienza sonora che, in modo ironico e leggero, ci fa sentire parte di una narrazione collettiva, avvicinandoci alle profondità della nostra umanità con autenticità e senza filtri.

Sanremo 2024

Il cantautore di origini romane è pronto a portare il “sexy pop” anche sul palco della 74esima edizione del Festival della canzone italiana con il brano “Tutto qui, dedicato all’amore e alla nostalgia delle cose che non ci sono più.

Con il suo stile inconfondibile e le emozioni autentiche che permeano ogni sua nota, siamo certi che conquisterà il pubblico e lascerà un’impronta indelebile nel panorama della canzone italiana.

Che il palco di Sanremo sia il trampolino per nuovi successi e riconoscimenti per questo talentuoso artista, sempre capace di regalarci esperienze sonore uniche e appassionanti!

1
1

Potrebbe interessarti