Festival del Cinema di Benevento: ospite Anna Foglietta tra Cinema, Tv e Teatro

In occasione della seconda edizione del Festival del Cinema e della Televisione in corso in questi giorni a Benevento, tanti sono gli attori, registi, musicisti, uomini e donne di spettacolo che hanno preso parte a questa grande festa in nome della settima arte.

E venerdì 6 luglio è stata ospite di questo grande festival uno dei nomi più promettenti del mondo del teatro e del cinema italiano, Anna Foglietta, in occasione della proiezione fuori concorso del suo film Il Premio, regia di Giovanni Passamonte, con Gigi Proietti, Alessandro Gassman, Rocco Papaleo e Anna Foglietta.

Un film che non è passato affatto inosservato lo scorso anno, a partire dal suo regista, Alessandro Gassman, e al suo cast, tra cui Gigi Proietti, protagonista del film e preziosissima stella di teatro, cinema e televisione che, in questo film, come tutto ciò a cui lui prende parte, Gigi illumina il grande schermo.
Il Premio è una commedia on the road (Gassman per la prima volta in veste di una commedia) che porta sullo schermo una famiglia in viaggio. Il fulcro di questo viaggio è il suo protagonista, Giovanni Passamonte (Gigi Proietti), uno scrittore di fama mondiale, premio Nobel per la letteratura, che parte per Stoccolma per ritirare l’agognato riconoscimento. A causa della fobia di Giovanni di volare, decide di partire per questo lungo viaggio in macchina che, però, si rivelerà del tutto inaspettato nel momento in cui, a fargli compagnia, si uniranno anche i suoi due figli Lucrezia (Anna Foglietta), blogger un po’ nevrotica e Oreste (Alessandro Gassman) proprietario di una palestra in fallimento. Da qui avremo rocambolesche avventure che permetteranno ai protagonisti di compiere un viaggio alla scoperta di sé stessi, dei propri limiti, dei propri segreti ma anche alla scoperta l’uno dell’altro, poiché, seppur una famiglia, profondamente estranei.
Alla proiezione de Il Premio sono intervenuti come grandi ospiti come Anna Foglietta e Federica Lucisano e, ad intervistarle lo storico e Critico Cinematografico Valerio Caprara.

Anna Foglietta si rivela un brillante punto fermo del panorama italiano, regalando al pubblico grandi performance. La ricordiamo, oltre che ne Il Premio, in una fantastica Carlotta in Perfetti sconosciuti, regia di Paolo Genovese, tanto da regalarle la terza candidatura ai David di Donatello, come miglior attrice protagonista.
Anna nasce a Roma nel 1979 e trascorre la sua adolescenza nella Capitale. Sin da subito si dedica al teatro tra il ’97 e il 2002, fino al suo esordio ne La Squadra, fiction di Rai 3 e in Distretto di Polizia su Canale 5.
Ma è nel 2006 che arriva il suo debutto al cinema con Sfiorati di Angelo Orlandi e Solo un padre di Luca Lucini. Ma arriva la sua prima candidatura a David di Donatello con il film di Massimiliano Bruno, Nessuno mi può giudicare, ricevendo il premio Antica Fratta per Migliore Attrice di Commedia. Ritorna ai David con Noi e la Giulia, film di Edoardo Leo nel 2015. Stesso anno in cui, grazie al fortunato film Perfetti Sconosciuti, Anna ottiene il plauso della critica. Ma non solo cinema, anche serie tv con La mafia uccide solo d’estate e teatro con la lunga tournée La pazza della porta accanto che le fa ottenere il Premio Maschere d’Oro.

 

 

Arianna Lomuscio

Fabiana CriscuoloFabiana Criuscuolo

Social Addicted. Sceneggiatrice su Whatsapp. Esperta in drammi sentimentali, pizze, panini e piadine. Sempre in bilico fra le due passioni: la ricerca scientifica e il giornalismo. Penna cinica del web appassionata di musica, arte e viaggi.

2018-07-07T09:00:25+00:00 7 Luglio 2018|Approfondimenti e Curiosità|0 Commenti