Attenti ad Emilio Stella. L’atteso ritorno del cantautore romano, con un nuovo singolo e disco in arrivo

”Attenti al cool” è il nuovo singolo che anticipa l’uscita del disco intitolato ”Suonato” di Emilio Stella. Il brano in rotazione radiofonica dal 15 giugno, è accompagnato dal videoclip diretto da Gilberto Martinelli, con ospite speciale Rocco Siffredi e con l’attore protagonista Alessandro Sardelli.

Quando apparire è più importante dell’essere. Quando contano solo i like, le condivisioni, le magliette firmate e le serate chic. Quando se non sei ”cool” non sei nessuno. Quando tutti vogliono distinguersi, ma seguendo cecamente le mode del momento diventano tutti uguali. Consumismo e omologazione portati a livelli estremi dai social, ci rendono schiavi di una società superficiale, comoda, ma priva di emozioni: Emilio Stella ci dice ”attenti”. Nel suo stile sempre ironico, cinico ma mai banale, con melodie leggere, e nello stesso tempo con un testo molto profondo, lancia un messaggio importantissimo. Nel video, il cantautore appare come un angelo custode del protagonista, la sua coscienza grida invano per svegliarlo, per farlo ragionare, per ridargli un pensiero proprio. Il ragazzo però è talmente perso nel suo mondo ”perfetto” che non riesce a sentirlo. Preferisce rimanere spersonalizzato, scattando l’ennesimo selfie nel cesso per diventare sempre più ”cool”.

“E’ l’evoluzione che ha creato gli zombie, gente che si specchia e che fa selfie nei cessi. La rivoluzione è nel disagio che incombe, mentre una bimba twitta sotto le bombe.”

Non è la prima volta che Emilio Stella mostra in modo “leggero” il mondo di oggi. Cantautore classe ‘83, nato a Velletri e cresciuto in un quartiere popolare di Pomezia, con il suo stile inconfondibile racconta il traffico, la ”monnezza”, le difficoltà di crescere nelle periferie, la dura vita dei cantieri, ma anche grande amore verso Roma, la città del suo cuore. Con la sua musica, che lo accompagna sin da giovanissimo, racconta la sua storia, che è anche la storia di molti di noi.
Musicista autodidatta influenzato maggiormente da cantautori italiani come Battisti, De André, De Gregori e Rino Gaetano ha cominciato esibendosi sulle spiagge del litorale romano. Nel 2011 esce il suo primo album autoprodotto intitolato “Panni e Scale”. Riscuote da subito successo dal pubblico e dalla critica ottenendo diversi riconoscimenti, come per il brano “Festa” inserito in un cd del Club Tenco. Riceve anche il premio “Botteghe d’Autore”, il “Premio Stefano Rosso”, il “Poeta Saltimbanco” (dedicato a Franco Califano ed intitolato a Piero Calabrese ) ed è tra i vincitori della prima edizione di “Dallo Stornello Al Rap” di Elena Bonelli.

Uno dei più riconoscibili e importanti cantautori della scena indipendente romana, insieme alla sua band, si esibisce in numerosi concerti live condividendo il palco con diversi artisti della scena musicale italiana come Simone Cristicchi, Alessandro Mannarino, Piotta, Il Muro del Canto, Giulia Anania. Collabora con il poeta anonimo Er Pinto, esponente del gruppo “Poeti Der Trullo” come per esempio nel brano “E io te amo” che racconta l’amore incondizionato verso la Città Eterna.
Nel 2014 con il brano “Capocotta non è Kingston” ottiene un successo non indifferente sul web e viene indicato dal Fatto Quotidiano e dai portali di Repubblica, Messaggero e Affari Italiani, come il singolo tormentone dell’estate 2014.
Nell’estate 2016 è il tempo di “Pontina”, un altro brano diventato da subito virale. La canzone in seguito viene trasmessa da diverse radio.

Per il 41esimo compleanno di Francesco Totti, l’artista romano ha deciso di omaggiare il capitano con il brano “Maledetto tempo”, una canzone piena d’amore e nostalgia, accompagnata con un video ed una lettera al giocatore, simbolo della Roma, dove lo ringrazia: ”per le gioie che hai dato agli occhi, per le gesta che hanno toccato il cuore”.
Attenti ad Emilio, un artista in grado di spaziare con naturalezza, dal reggae alla canzone popolare, dalle ballate ai suoni più forti come il rock, dal folk al rap. Attenti ad Emilio perché è un artista che non si fermerà. Con le sue poesie, con il suo talento innato per le parole, con la sua semplicità ed umiltà, ci regalerà ancora tante soddisfazioni, tante emozioni e tanti viaggi nel suo mondo musicale. Attenti perché il 3 luglio, Emilio presenterà il suo nuovo album in anteprima al Parco Schuster, a due passi dalla Basilica di San Paolo a Roma, in un concertone gratuito con la band e ospiti a sorpresa. Per l’occasione potrete trovare il disco fisico, in LIMITED EDITION a prezzo speciale (copia autografata + stickers), che sarà disponibile nei negozi dal 14 settembre.
E “Attenti al cool” perché è un brano che presto diventerà il tormentone dell’estate romana 2018, se non lo è già.

Justyna Roslon

Giulia-della-pelle

Wannabe ricercatrice e wannabe scrittrice. Amante dell’improbabile e del surreale. Adoratrice del Sole e dei dati statisticamente consistenti.

2018-06-26T07:41:04+00:00 24 giugno 2018|News|0 Commenti