EINAR con “Instinto” apre un nuovo capitolo nella musica latina in Italia

di Alessia Andreon

Si intitola INSTINTO il nuovo album di Einar in uscita il 14 gennaio per Big Bang Company con distribuzione Ada Music Italia in formato fisico e su tutte le piattaforme digitali e già disponibile in pre-order.

Il talento cubano naturalizzato italiano torna sulla scena a distanza dalle esperienze ad Amici e Sanremo 2019 (vincitore Sanremo Giovani e in concorso tra i big) con un lavoro che inquadra a pieno le sue esigenze artistiche.

Il titolo INSTINTO si lega alla necessità assoluta di seguire il proprio cuore e ciò che ci fa stare bene davvero.

Questo nuovo disco per EINAR è stata un’opportunità di poter lavorare a una musica libera, sincera, che trovasse la propria anima gemella nella cultura cubana. La maggior parte dei brani infatti è in lingua spagnola.

Si apre così un nuovo capitolo nella musica latina in Italia, portata avanti da un artista cubano capace di dargli una forte credibilità e naturalezza.

L’album è stato anticipato dall’uscita del singolo “CALIGINE“: un crocevia di sonorità pop, latin urban e reggaeton, che apre a una nuova visione musicale in cui EINAR figura anche come autore.

INSTINTO è un album su cui ho lavorato molto. Mi sono preso il tempo necessario per capire cosa volevo davvero dalla mia musica. Ho iniziato a scrivere le mie storie, raccontare le mie emozioni con le mie parole. È stato un processo lungo e tutt’altro che facile ma dentro queste canzoni ci potrete trovare il vero me.”

– dice EINAR

BIOGRAFIA:

Einar Ortiz nasce a Santiago di Cuba il 22 maggio 1993. Cresce in una famiglia amante della musica, ma il suo sogno è fare il lavoro del padre: il camionista. 

A 9 anni si trasferisce in Italia, nel bresciano. Adattarsi a questa nuova realtà non è facilissimo, così la musica diventa per lui un piccolo luogo felice. Strimpella la chitarra e canta canzoni italiane di Tiziano Ferro o dei Nomadi.

Si diploma all’Istituto Meccanico e inizia a lavorare in diverse officine. Intanto la sera va con gli amici a cantare al karaoke e lì esce fuori una voce e un talento che non possono passare inosservati. Così il suo migliore amico lo convince a iscriversi a X Factor e da lì arriva la svolta inaspettata: arriva fino ai bootcamp e viene eliminato.

Ma la scossa oramai c’è stata, il dubbio di poter fare qualcosa di più con la musica c’è.

Nel 2018 Einar molla il suo lavoro e prova il tutto per tutto: entra ad Amici. Qui il suo talento finora mai coltivato, si affina e il pubblico si innamora della sua voce e della sua limpidezza d’animo portandolo a raggiungere in finale del programma e conseguire il terzo posto. A giugno dello stesso anno esce il suo primo EP “Einar” che raggiunge il quarto posto nella classifica delle vendite in Italia e rimane tra i primi 20 per 8 settimane.

La rapida cavalcata trionfale di Einar lo porta fino alla finale di Sanremo Giovani con “Centomila Volte” assicurandosi la partecipazione al Festival Sanremo 2019: un palco forse troppo grande da affrontare per un talento ancora in via di definizione. 

La sua canzone “Parole Nuove” arriva al 23esimo posto e viene inserita in un album omonimo, ma Einar sente di avere un’urgenza artistica e comunicativa diversa. Anche dietro l’immagine del ragazzo perfetto che gli è stata data in questi mesi non riesce a mostrare la sua umanità e le sue fragilità. 

Si chiude in sé stesso, chiude i suoi profili social: il silenzio è la soluzione migliore per poter pensare e trovarsi davvero.

Arriva la pandemia e in questo periodo ha modo di poter scrivere i propri brani, le proprie parole, dare voce a ciò che vuole veramente.

Riparte dalle basi, dalle sue origini, dalla sua prima lingua. Ora Einar è pronto o forse dovremmo dire “está listo” per un nuovo percorso con “Instinto”

0

Potrebbe interessarti