Lo Streaming Live-Report di Alberto Ferrari per la staffetta @#Stayon

di Dafne D'Angelo

Alberto Ferrari per Latteria Molloy

Sabato 4 aprile, all’interno della pagina Facebook della Latteria Molloy di Brescia è andata in onda alle ore 21.00 la diretta con un live set esclusivo, quello di Alberto Ferrari (Verdena). Visto l’annullamento della rassegna “Garten”, è nata l’idea di creare una staffetta musicale in diretta streaming con l’hashtag #Stayon.
Il frontman della band bergamasca, dal piano alto della corte in cui vive, temporaneamente aiutato da un amico, ci ha regalato dei brani in acustico.

Malgrado vi siano in questo periodo di Quarantena numerosi live-set in diretta Instagram , il live di Alberto ha veramente toccato il cuore. A testa bassa, ripiegato con sobria eleganza sulla chitarra, il geniale frontman dei Verdena, ha saputo emozionare con grazia e carisma. Le frasi di alcuni brani sono entrate come lama dentro al cuore di coloro che hanno avuto la fortuna di connettersi.

La causa del live-set , ovvero la racconta fondi per aiutare Emergency a causa dell’emergenza Covid-19 , ha reso -inoltre- l’appuntamento ancor più ricco di calore umano e pathos.

1229 condivisioni, 72313 visualizzazioni e + di 4000 live. La diretta ha avuto un successo incredibile. Tra i brani in italiano Alberto ci ha regalato Identikit , brano le cui parole assumono un significato tutto nuovo e profondo: “Dammi nuove idee, triste ninfea, dammi nuove idee”. Alberto, ha espresso in un’intervista comparsa su un noto magazine di musica rock il proprio pensiero asserendo che la musica del post-Covid sarà più incazzata, piena di rabbia e rivoluzione. Secondo Ferrari il tempo del pop leggero è terminato e tornerà quindi il rock vero, nudo e crudo. Anche Loniterp risuona non soltanto nelle note, ma dentro l’anima e le orecchie degli ascoltatori. “Ti vedo qui rinchiusa in me”. Ecco cosa ripete Alberto avvalendosi del suo timbro vocale inimitabile, rivolgendosi in maniera evidente a Nora Bentivoglio, madre dei suoi due figli, al momento distanti da lui causa Covid-19. Il live-set di Alberto è un pugnale nel cuore, ma anche fiamma che prende fuoco e fa luce. Un giorno prima dell’anniversario della morte di Kurt Cobain, uno dei suoi degni seguaci, ci ha regalato un momento di vera musica. Musica che -finalmente – dopo tanto tempo ci racconta un vissuto reale. Come ben sappiamo le zone rosse di Bergamo e Brescia sono state colpite in maniera pesante e considerando la provenienza di Alberto (Albino, Bergamo) l’atmosfera si fa inevitabilmente ancora più intensa. Canos, col suo sapore etereo, assume una valenza ancor più intensa e profonda, pensando al testo.

“peggio di noi non si può stare credimi, l’alta marea ci porterà via credimi…”

Il prossimo appuntamento con #Stayon vedrà protagonista un’altra band che è fiore all’occhiello della musica nostra, La Rappresentante di Lista.

Per donare: https://sostieni.emergency.it/dona-ora/ per rivedere la diretta :

Alberto Ferrari per #StayON in sostegno a Emergency

Alberto Ferrari ( Verdena ) in un live set esclusivo, gratuitamente in streaming su questa pagina, a sostegno delle attività di EMERGENCY nelle province di Bergamo e Brescia nel corso della crisi COVID-19.✨Come gesto concreto per aiutare chi, in prima linea, combatte l’emergenza coronavirus chiediamo di effettuare una piccola donazione. 𝐏𝐄𝐑 𝐃𝐎𝐍𝐀𝐑𝐄 vai su: https://sostieni.emergency.it/dona-ora/✨Questa iniziativa fa parte del progetto #StayON di KeepOn Live

Pubblicato da Latteria Molloy su Sabato 4 aprile 2020
0

Potrebbe interessarti