CI VEDIAMO DA MARIO…PRIMA O POI…

di Dafne D'Angelo

Il rocker Luciano Ligabue, capace di riempire gli stadi e di mettere la firma sotto brani che hanno fatto la storia del rock italiano, ha da sempre avuto un grande cuore e tante altre passioni oltre la musica.
I fans più accaniti -e non solo – ben conoscono infatti la sua penna nel romanzo “Fuori e dentro il borgo”(1997), best seller autobiografico che racconta le vicende di una comitiva colma di personaggi bizzarri che si muovono all’interno del paesino di Correggio. Il ritratto poetico e realistico di una realtà apparentemente provinciale diventa ben presto manifesto e punto di riferimento non soltanto per i fans del Liga Nazionale, ma anche per chi non lo avesse conosciuto in precedenza. Dal romanzo viene tratto il celeberrimo film “Radiofreccia”, omaggio alla radio , alla provincia e…al Bar Mario. Si, esatto, Mario. Quante volte abbiamo sentito questo nome ripetersi e avvicendarsi nei testi del Liga? Mario è un personaggio realmente esistito, un uomo che ci ha lasciati ieri, ma solo con il corpo.                         Salutare Mario Zanni e la sua dipartita verso mondi altri è un onore e un dovere poichè pur non avendolo conosciuto, è rimasto nel cuore di tanti, eterno emblema del “gestore” di bar, una sorta di padre per le compagnie di provincia. Mario Zanni è stato un mito e un simbolo. Luciano non ha mai dimenticato le sue origini, complice forse il fatto di aver raggiunto il successo in età matura, quindi senza l’enfasi dissennata della gioventù. La saggezza e umiltà di Luciano hanno fatto sì che Mario Zanni diventasse un protagonista. Liga frequentava quel bar si da quando gravitava negli OraZero, la sua prima band, coi suoi primi concerti. Pensate a Ligabue, a questo artista immenso, che non ha mai dimenticato l’umiltà e le proprie radici. Un uomo, prima che cantautore /scrittore/regista. Un’anima. Che fuoriesce in ogni esternazione della sua arte. Come tutti i grandi Ligabue è l’individuo che celebra soprattutto chi gli è stato intorno, non dimenticandosi mai degli altri.

Mario ci ha lasciati ieri, 10 luglio 2020.                                                                                                     I funerali di Zanni avverranno oggi alle ore 15.00 a San Martino in Rio, ma  colui che oggi è chiamato al viaggio finale rimarrà eterno nelle canzoni del Liga…Mario rimarrà sempre qui, nel cuore.

Ci vediamo da Mario, prima o poi

YouTube video
0

Potrebbe interessarti