BIMBO con PREFERISCO MöRIRE ci racconta la fine del mondo

di Marianna Grechi

Dal 12 aprile 2024 è disponibile “Hobby costoso”, il nuovo album di Bimbo anticipato dal singolo “Preferisco morire” in rotazione radiofonica e sui digital store dal 5 aprile.

“Preferisco morire” è un brano che invita a riflettere con la propria coscienza su fat di fondamentale importanza come il cambiamento climatico, senza dare credito alle strumentalizzazioni politiche ed economiche che rischiano di banalizzarle. Si tratta di un brano con sonorità afro accompagnato da risoluzioni elettroniche sui ritornelli.

Copertina disco
Copertina a cura di VALENTINA RESTIVO

Abbiamo scambiato due chiacchiere con BIMBO, Simone Soldani,e abbiamo approfondito il senso di avere un “HOBBY COSTOSO”.

Ciao Simone! Benvenuto sulle pagine di InsideMusic. Il singolo Preferisco Morire porta come tema la crisi climatica, hai detto che noi uomini molto probabilmente non faremo nemmeno in tempo a vedere la fine del mondo perchè morire prima avendo paura della nostra stessa ombra! Mi spieghi meglio questo concetto?

Io personalmente non immagino la fine del mondo come la vediamo nei film, con mare che sovrasta la terra o il sole che brucia tutto. Non penso che faremo in tempo. Se pensi a situazioni più comuni che abbiamo già testato: quando in una nazione vengono a mancare delle risorse emerge subito della violenza. In sostanza, ci uccideremo prima che il mare o il sole possa sovrastarci. Basti pensare alle più comuni situazioni di immigrazione, dove le persone si sentono subito minacciate nei loro spazi. Non avremo nemmeno l’onore di essere bruciati dal sole ( ride ).

Nel videoclip compaiono dei gorilla che festeggiano, di chi è stata l’idea?

L’idea è di Dario Arnone, oltre a fare il batterista fa elaborazioni in 3d e ha un suo studio. Parlando del significato del brano abbiamo pensato che sarebbe stato bello inscenare questa situazione post apocalittica dove gli animali felici di essersi liberati della nostra presenza festeggiano. Lui è stato molto autonomo in questo, io ho giusto dato un paio di opinioni ma lui ha praticamente pensato a tutto.

Il brano comunque è solo un anticipo di HOBBY COSTOSO, il tuo album. Ma cos’è questo “hobby costoso”?

In realtà è proprio il fare musica. Io volevo, provocando, far luce sulla condizione economica di chi fa arte. Chi lo fa si trova spesso un po’ abbandonato, nel nostro Paese soprattutto. Non è molto finanziata e seguita l’arte, lo abbiamo capito soprattutto sotto il covid. Gli artisti non sono tutelati perchè lo stesso mestiere non viene preso sul serio. Quindi all’inizio cerchi di farlo diventare un lavoro, poi lo riduci a tua passione e chi lo fa lavoro è chi se lo può permettere.

C’è un divario molto ampio tra artisti affermati e artisti minori, secondo la tua esperienza come mai?

Io mi prendo tutte le responsabilità di fare un prodotto non semplice da apprezzare. Sul piano generale è ovvio che in un paese in cui l’arte non è incentivata è difficile anche per chi è artista “minore ” emergere. Vorrei avere più attenzioni? Certo, come tutti. Ma anche questo scambio di idee che stiamo avendo in questo momento per me è molto soddisfacente. Tra l’altro io sono davvero molto riconoscente a tutte quelle persone che sostengono il mio progetto, Ivan Rossi per citarne uno che è il produttore artistico.

E come mai ti fai chiamare BIMBO?

Quando ho iniziato questo progetto non ero più un ragazzino – forse avevo introno ai 30 anni. Prima avevo una band punk hardcore con cui avevo girato un po’ l’Italia nei centri sociali. Poi ho deciso di riprendere in mano la chitarra e non mi sono sentito più giovanissimo. A Livorno BIMBO si usa anche per persone anziani, potresti sentire in un bar uno che saluta “Ciao bimbi!” e la stanza è piena di 90enni. Una sorta di eterna giovinezza.

Quali sono i progetti futuri di BIMBO?

Ora stiamo cercando di chiudere delle date estive. Io vorrei suonare il più possibile forse solo io e la chitarra ma in realtà vorrei poter portarmi tutta la band chiaramente. Devo anche fare dei lavori da fonico, ma in generale sì vorrei portare l’album in giro il più possibile.

HOBBY COSTOSO di BIMBO: la tracklist

“Hobby costoso”, il nuovo album di Bimbo” disponibile dal 12 Aprile.

  1. Fa’ che sia un gioco
  2. Preferisco morire
  3. Niente da dire
  4. Cioccolato
  5. Buona fortuna
  6. Hobby costoso
  7. È successo all’improvviso
  8. Un’altra bugia
  9. Prendersi in giro
  10. Parlava da solo
0

Potrebbe interessarti