Andrea Motis incanta il Teatro Cinema Gloria per il Pomigliano Jazz Festival

Il 10 ottobre si è aperta ufficialmente la seconda parte del #PJAZZ18 al Teatro Cinema Gloria di Pomigliano D’Arco con il live della trombettista e cantante spagnola Andrea Motis, rivelazione del jazz mondiale che ha saputo conquistare la critica internazionale grazie al suo ultimo album “Emotional Dance”, uscito nel 2017 con la storica etichetta “Impulse”. Con lei sul palco, in formazione, troviamo il suo mentore Joan Chamorro, contrabbassista di fama internazionale, Ignazio Terraza al pianoforte, Esteve Pì alla batteria e alla chitarra Josep Traver.

In apertura, invece, troviamo il pianista di Campano Franco Piccinno che ha saputo incantare il pubblico con un live solo piano intenso e intimo. Andrea Motis si presenta sul palco con una leggerezza unica, che fa subito evidenziare la sicurezza e la forza della giovane ragazza, che a soli ventitre anni sembra già aver raggiunto livelli altissimi, grazie al suo talento più unico che raro e grazie anche alla grande forza della band che si ritrova alle spalle e alla forte alchimia che sembra esserci tra lei e loro. Con grande spirito, detta i tempi del live, che risulta fresco e divertente, un live così intenso e così unico che fa ballare tutta la sala, alternando soli di chitarra, di piano e di tromba alla sua sottile e delicata voce. Accenni di jazz, blues,soul e a tratti anche note che sembrano risuonare nel pop più fine. Si sentono in lei il talento e lo studio iniziato da piccolissima e che le a permesso di diventare a ventitre anni uno dei talenti più invidiabili del mondo musicale.

Un live giusto, che sembra essere costruito a pennello sulla dimensione artistica che Andrea vuole portare avanti, alternando brani dell’ultimo lavoro ad opere più vecchie. Spiccano tra le varie tracce, le note del bis chiamato a suono di lunghi applausi da parte del pubblico che viene salutato con una frizzante interpretazione funk del brano “Ain’t No Sunshine” di Bill Whiters.

 Anche quest’anno il Pomigliano Jazz, riesce a non deludere le aspettative e ci auguriamo che festival come questi vengano sempre supportati per il grande retaggio culturale a cui aspira il progetto.

2018-10-11T17:30:39+00:00 11 ottobre 2018|Live Report|0 Commenti