Ahia ! I Pinguini Tattici Nucleari presentano il nuovo EP

di Paola Pagni

Dopo La Storia Infinita, branopubblicato il 28 agosto e certificato in breve tempo Disco D’Oro, e il più recente singolo Scooby Doo, dal 13 novembre in radio e in digitale, i Pinguini Tattici Nucleari presentano il nuovo EP AHIA! (Sony Music), in uscita il 4 dicembre e che porta lo stesso titolo del primo romanzo di Riccardo Zanotti, edito lo scorso 3 novembre da Mondadori

AHIA!, l’EP in uscita il 4 dicembre, è però nato a marzo in pieno periodo di lockdown. “Il 2020 doveva essere un anno colmo di impegni e, perché no, di successi per noi, e invece è stato uno degli anni più difficili di sempre, quindi Ahia! ci è sembrato il titolo perfetto per questo lavoro”. Lavoro concepito in lunghi mesi complicati ma non per questo privo di quell’ironia e di quella capacità evocativa che hanno fatto dei PTN una delle band più amate d’Italia.

Oggi I Pinguini, oltre ad aver portato la neve a Milano , portano la loro solita spensieratezza che però non è mai banale .

Il lockdown ha infatti impattato anche su di loro, infrangendo l’onda del successo derivato da Sanremo in maniera estremamente precoce , togliendogli la possibilità di cavalcarla il più possibile come si sarebbero meritati.

Un po’ di questa velata tristezza traspare nei pezzi di questo EP, fatto di 7 Brani ,

  1. Scooby Doo
  2. Scrivile Scemo
  3. Bohémien
  4. Pastello Bianco
  5. La storia infinita
  6. Giulia
  7. Ahia!

La più significativa? Forse proprio Scooby Doo, che parla delle maschere che spesso siamo costretti ad indossare per sopportazione, ma che non fanno che imbruttirci. Alla fine i cattivi di Scooby Doo si tolgono la maschera , e sotto ci sono solo persone , che è quello che dovremmo essere anche noi.

La più romantica? Senza dubbio Giulia, che usa un nome con dei precedenti illustri nella discografia Italiana (forse un ennesimo rimando al passato a cui I Pinguini attingono sempre) . Qui nemmeno il tradimento della protagonista cambia l’attesa di felicità di lui, che la aspetta ancora, chiuso dietro una porta. Struggente, a modo loro.

Insomma , in questo EP i nostri Pinguini Tattici Nucleari, al secolo Riccardo Zanotti, ( voce ), Elio Biffi (tastiere), Nicola Buttafuoco (chitarra), Matteo Locati (batteria), Simone Pagani (basso) Lorenzo Pasini (chitarra), sono passati attraverso la delusione , l’hanno elaborata e declinata in diverse forme, per restituircela in un lavoro che ne sottolinea l’impegno e la crescita.

Forse ci lasciano un retrogusto amaro dietro tutti quei sorrisi, ma che di sicuro la loro musica si dinstingue dalla massa.

AHIA! A dispetto del nome, non poteva cominciare meglio di così!

0

Potrebbe interessarti