Nel 2015 hanno trionfato sul palco del Concertone di Piazza San Giovanni come vincitori del contest per artisti e band emergenti, ovvero 1M NEXT. In seguito hanno partecipato al celebre programma televisivo Amici di Maria De Filippi, distinguendosi per energia ed originalità. Da allora i La Rua, con una lunga gavetta alle spalle iniziata nel 2012, non si sono mai fermati.

Il 3 giugno 2016 per Universal Music è uscito Sotto effetto di felicità, il secondo album della band pop folk marchigiana che lo scorso gennaio abbiamo avuto il piacere di ascoltare dal vivo a Roma sul palco del Traffic Live.

In occasione del Primo Maggio 2017, abbiamo fatto una breve ma intensa chiacchierata con Daniele Incicco e compagni al termine della loro esibizione in Piazza San Giovanni.

Due anni fa avete vinto 1M NEXT. Cos’è successo dopo?

Abbiamo fatto tante cose, abbiamo fatto tanti live. Siamo finiti ad Amici ed una volta usciti dal programma abbiamo passato tutta l’estate a suonare nelle piazze. Poi siamo finiti a Sanremo (ma non è andata bene). Adesso abbiamo ricominciato con i live. A breve ci sarà la presentazione del tour, il 27 maggio al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno. La data è già sold out e ne siamo davvero felici. Abbiamo fatto un altro sold out poco tempo fa… Quindi stiamo lavorando tantissimo, soprattutto dal vivo. Ma stiamo anche scrivendo nuove canzoni.

Vi abbiamo ascoltati dal vivo, appunto, lo scorso 25 gennaio al Traffic Live qui a Roma e siete stati una bomba. A proposito di nuove canzoni, però, raccontatemi un po’ di questo nuovo disco.

Dunque, ciò che posso dire riguardo al disco è che sarà un disco pieno di sincerità. Ci metteremo dentro, sia a livello musicale sia a livello testuale, tutto ciò che noi siamo: le nostre ritmiche, i nostri messaggi, la nostra voglia di fare musica e di stare ogni giorno sul palco.

In conclusione, dove vorreste arrivare fra qualche anno?

Sicuramente a fare questo (indicando il palco ed il pubblico del Concertone). Ciò che è accaduto oggi qui è stato assurdo e se accadesse durante il tour sarebbe fantastico.

Adriana Santovito|Foto copertina di Giusy Chiumenti